lady ubuntu-piuttosto che incontarvi farei bungee jumping

lady ubuntu-piuttosto che incontarvi farei bungee jumping 1 - fanzine

lady ubuntu-piuttosto che incontarvi farei bungee jumping

I piemontesi Lady Ubuntu (Francesco Lonetti, Davide Guerci, Flavio Porrati) debuttano sulla lunga distanza con le nove canzoni di Piuttosto Che Incontrarvi Farei Bungee Jumping, disco completamente suonato per mezzo di programmi open source (Linux MultiMedia Studio, Audacity) e in bilico tra attitudine punk e passione per la narrazione.

L’apertura è affidata alla ridondante ed ossessiva L’Ora Dell’Aperitivo (Bungee Jumping!) che, costruita su elettronica essenziale e ripetitività vocale, lascia spazio alla successiva E’ La Maledetta Solitudine e alla sua lieve malinconia recalcitrante. La terza posizione è occupata dalla briosa (grazie ai ritmi vivaci abbinati a narrazioni sgangherate) Non Posso Che Tremare (Di Fronte All’Ira Funesta Dello Zio), mentre La Stufa E’ Stupida, più sottile e crepuscolare, assume toni riflessivi e introversi. La Stagione Delle Albicocche, tagliando l’aria con la sua chitarra elettrica, il ritmo spigliato e il basso onnipresente, cede il passo alla successiva Sera e al suo lungo raccontare. Infine, il suono sgranato con retrogusto ’80 di Coraggio apre alla riflessività di Nei Primi Anni ’90 e alla bonus track La Stagione Delle Albicocche Versione 2.

Il trio piemontese, non contento di fondare il proprio sound su imperfezione e bassa qualità, lascia ampio spazio ad un timbro vocale spesso fuori luogo e a melodie secche, scarne e non sempre convincenti. Per ora il traguardo della sufficienza è ancora lontano.

TRACKLIST:
01. L’Ora Dell’Aperitivo (Bungee Jumping!)
02. E’ La Maledetta Solitudine
03. Non Posso Che Tremare (Di Fronte All’Ira Funesta Dello Zio)
04. La Stufa E’ Stupida
05. La Stagione Delle Albicocche
06. Sera
07. Coraggio
08. Nei Primi Anni ’90
09. La Stagione Delle Albicocche Versione 2

lady ubuntu-piuttosto che incontarvi farei bungee jumping

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.