Kay Alis – Hidden

Kay Alis – Hidden

Un debutto che ha del notevole

Gli umbri Kay Alis, giovane band con appena un paio di anni di attività alle spalle, debuttano sulle scene nazionali con i nove brani di Hidden. L’album, incentrato su accattivanti e coinvolgenti sonorità elettro-synth-pop-wave, centra il bersaglio al primo colpo, rapendo con il suo spirito delicato, emotivo e raffinato.

Il taglio incalzante e trascinante di This Time, accompagnato da una morbida voce filtrata, apre il disco e introduce le pacate linee di synth e tastiere di Epinephrine.
Il piglio più deciso ed elettrico di Understanding, invece, tra basso lievemente ruvido e accesi colpi di rullante, conquista con la sua forza evocativa, lasciando che a seguire siano la lieve malinconia riflessiva di Upside Down (deviata su sentieri noise nel finale) e l’aprirsi e chiudersi della notturna e sognante The Reason Why.
Taste Way, a seguire, sprofondando maggiormente in scuri umori new wave, introduce l’ancora più cupa e vibrante Anidroid.
La pacata spettralità di 514, infine, si spegne di fronte all’energico pulsare della determinata ed energica I Don’t Know.

I nove brani dei Kay Alis, guidati da un cantato sempre affascinante e da strutture melodiche più che gustose, conquistano l’ascoltatore fin dal primo momento. Ci troviamo di fronte a un disco che, con intelligenza e gusto, elabora sonorità elettro-synth-wave in maniera piacevolmente pop, suonando attuale, esterofilo e maturo. Un debutto che ha del notevole.

TRACKLIST
01. This Time
02. Epinephrine
03. Understanding
04. Upside Down
05. The Reason Why
06. Taste Way
07. Anidroid
08. 514
09. I Don’t Know

LINE-UP
Alessandra Rossi
Giorgio Speranza
Samuele Rosati
Daniele Cruccolini

KAY ALIS – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.