Ish – Il Segno

Ish – Il Segno 1 - fanzine

Ish – Il Segno

Esordio per questo gruppo genovese che penso ci regalerà svariate gioie in futuro.

Gli Ish scelgono Youtube come mezzo per far uscire il loro demo di tre canzoni, che è contemporaneamente un punto di arrivo e di partenza per questi ottimi musicisti.
Gli Ish fanno un indie rock molto vicino ai Massimo Volume, soprattutto perché il cantante Bjorn Giordano è più un interprete che un cantante, essendo egli stesso un artista visuale a tutto tondo e che sfugge alle etichette.
Le tre canzoni sono nate da un bel po’ e hanno avuto anche un rodaggio live, ma ascoltate fermate su di un supporto sono molto belle e rendono molto.
In Spirito ci riporta in pieno nei ruggenti anni novanta della musica indipendente italiana, quando fare le cose voleva dire andare oltre e proporre qualcosa di nuovo ed inedito.
I testi sono scritti molto bene e creano una commistione totale con la musica, che li compenetra e li sublima, come in un’operazione alchemica.
I riferimenti musicali sono molti e non si limitano a quelli succitati, ma possiamo aggiungere anche i Ritmo Tribale, soprattutto per i giri di chitarra, anche se gli Ish sono davvero qualcosa di inedito.
Neve è un mantra occidentalizzato, un cerchio di sensazioni, uno scavare sotto le ceneri dei Csi, un cercare il contatto con ciò che ci circonda.
Il percorso degli Ish è uno sciamanesimo interiore, studiando uno spirito che forma la materia e che va ben oltre la classica fruizione della musica in occidente.
La Casa Della Notte è un’altra splendida testimonianza di cosa possono fare gli Ish, e a questo punto un album sarebbe davvero una gioia.
Ma non forziamo, lasciamo scorrere.

Tracklist:
1 Neve
2 La Casa Della Notte
3 In Spirito

Line – Up
Bjorn Giordano: voce
Antonio Bordino: chitarre
Nicola Giordanella: basso
Ivan Maruca: batteria

ISH – Facebook

Tags:
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.