DILIS-NULLA DA CAPIRE

DILIS-NULLA DA CAPIRE 1 - fanzine

DILIS-NULLA DA CAPIRE

Dilis, moniker di Pietro Di Lietro (già nei La Condizione Danzante), debutta sulla lunga distanza con questo Nulla Da Capire (Red Birds Records/Seahorse Recordings). Avendo già un ep alle spalle (ben accolto dalla critica) , il nostro cantautore (accompagnato da Ilaria Scarico, Giovanni Volpe, Flavio Romano, Paolo Messere) si trova a dover superare la sfida del “confermare le aspettative”.

Ad aprire ci pensano Ti Mostrerò che, presa la rincorsa, si lancia in volo sulle ampie distese melodiche tracciate dagli strumenti e Pensieri D’Autunno che, in seconda battuta, prosegue sullo stesso sentiero, lasciando ampio spazio a chitarre e synth (come la successiva Il Vestito Migliore). Dimmi Se Ti Basta parte in sordina con solo voce e chitarra per poi aprirsi agli altri strumenti nella seconda parte, mentre Fatti D’Istanti (come Nulla) riduce la strumentazione al minimo (solo voce, chitarra e qualche effetto). La Noia, vivace e frizzante, lascia spazio all’energia, che, superata Tutto Si Altera, esplode nella strumentale Kaos Kafè. Infine, Diventiamo Cattivi conclude su accordi neri, mostrandosi più riflessiva e sofferta.

Dilis mette su disco dieci canzoni molto orecchiabili e dal forte impatto melodico che, però, a tirar le somme, paiono povere di contenuti (come se effettivamente non ci fosse “nulla da capire”). Insomma, un disco che suona bene, ma che a noi pare ancora troppo “vuoto”. Non resta altro che godersi il libretto e la sua piacevole grafica.

TRACKLIST:
01. Ti Mostrerò
02. Pensieri D’Autunno
03. Il Vestito Migliore
04. Dimmi Se Ti Basta
05. Fatti D’Istanti
06. La Noia
07. Tutto Si Altera
08. Kaos Kafè
09. Nulla
10. Diventiamo Cattivi

Dilis, Paolo Messere, Red Birds Records, Seahorse Recordings, La Condizione

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.