iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Connect_icut – Small Town By The Sea

Un disco perfetto per chi è animato dalla curiosità.

Connect_icut – Small Town By The Sea

A nemmeno un anno di distanza da “Crows And Kittiwakes Wheel And Come Again”, il canadese Connect_Icut ritorna, sempre per Aagoo Records con i sei brani di Small Town By The Sea. Il nuovo capitolo, pur rimanendo vicino a quanto fatto in precedenza, cerca di ridurre al minimo il suo essere criptico, al fine di risultare il più accessibile possibile.

Bird Internet, sprofondando in una densa umidità da foresta amazzonica, opprime e imprigiona grazie ai suoi neri e caldi paesaggi, al cinguettio degli uccelli manipolato e alla ritmicità costante ma defilata. La successiva Tennis Players, decisamente più pop e solare, fa pensare a dei Mice Parade in versione elettronica, intrigando con il suo andamento singhiozzante e le sue morbide melodie, mentre Bathroom Mirror (Smash Patriarchy), con il suo spiovere notturno e misterioso, lascia che a proseguire siano lo sciogliersi e rasserenarsi di 74 Guitars e il trip hop pulsante ed irrequieto della deviata Big Siobhan. Cat Town, infine, desertica e più incentrata sul ridurre il numero di suoni messi in gioco, evolve lentamente, passando da paesaggi aridi alla morbida delicatezza di un cielo stellato.

Il nuovo lavoro di Connect_Icut, pur concentrandosi su un’elettronica complicata, elaborata e sperimentale, si rivela essere, fin dal primo ascolto, piuttosto lineare e diretto nel suo comunicare. Se non vi siete mai avvicinati a tutto ciò che mette al centro del discorso sonorità non convenzionali, questo album potrebbe essere un ottimo ponte di accesso per cominciare ad esplorare mondi nuovi. Un disco perfetto per chi è animato dalla curiosità.

Tracklist:
01. Bird Internet
02. Tennis Players
03. Bathroom Mirror (Smash Patriarchy)
04. 74 Guitars
05. Big Siobhan
06. Cat Town

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Liede – Stare Bravi

L’intero disco, escluso qualche piccolo momento di fiacca, si fa notare per la buona qualità complessiva e per la presenza di almeno un paio di fiori all’occhiello

Phidge – Paris

Un disco per nostalgici, forse, ma di quelli ben fatti e in grado di mantenere una propria personalità

Psiker – Maximo

Con questi dieci brani, Psiker costruisce un ampio e personale tributo all’elettro pop italiano di fine anni ’90