Colossus Of Destiny – In Lesser Brightness

Colossus Of Destiny – In Lesser Brightness

Dopo aver pubblicato due ep ed essere rimasti in silenzio per tre anni, i parigini Colossus Of Destiny ritornano con il loro primo album lungo. Il disco, intitolato In Lesser Brightness si compone di sei brani, esplorando territori post hardcore/post metal/sludge cari a band quali Tool, Mastodon, Baroness, Isis.

Dismay In Empty Eyes, partendo feroce per poi sciogliersi in un ipnotico lago di chitarre, tiene incollati allo stereo per tutti i suoi sette minuti di durata, mentre Unleashed, con il suo ruvido intrecciarsi, fa da apripista al veloce schizzare di Get Lost. Heavy Loads, aprendo la seconda parte del lavoro, aggredisce con la sua furia fatta di chitarre taglienti, lasciando che a proseguire siano gli assalti sonori di In Lesser Brightness e il denso travolgere della conclusiva e fangosa Naked & Unbound.
I Colossus Of Destiny, con questi sei nuovi brani, danno vita a un disco in cui tutto risulta curato e ben costruito. L’unica pecca individuabile è il non riuscire a trovare nemmeno un brano che cerchi di andare oltre le band di riferimento (Kylesa, Baroness, Mastodon). Insomma, una band dal grande potenziale che deve ancora mettere in gioco la propria personalità.

Tracklist:
01. Dismay In Empty Eyes
02. Unleashed
03. Get Lost
04. Heavy Loads
05. In Lesser Brightness
06. Naked & Unbound

COLOSSUS OF DESTINY – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Rossomalpaolo

La prima volta che ho interagito con Paolo aka Rossomalpaolo è stato in un periodo in cui ero curiosa di sperimentare i limiti del mio corpo.

E’ morto Tom Verlaine

Un’altra orrenda notizia arriva a funestare questi primi sprazzi di 2023 in termini di perdite musicali. In queste ultime ore ci ha lasciati infatti, dopo una breve malattia, anche il cantante, chitarrista e songwriter statunitense Tom Verlaine.

Grandiosa Muerte – Egregor

Dietro al nome Grandiosa Muerte c’è un uomo solo saldamente al comando, il suo nome è Max Gutiérrez Sánchez, già fondatore di altri tre gruppi : Ravensouls, December’s Cold Winter, e Advent Of Bedlam. Max ha conosciuto l’abbraccio mortale del metal quando abitava in Spagna ed è lì che ha contribuito a fondare i suoi primi gruppi.

Märvel – Double Decade

Grandissimo ritorno degli svedesi Märvel uno di gruppi di hard rock scandinavi più longevi ed apprezzati, e il perché del loro successo è racchiuso in questa doppia raccolta celebrativa.