Commenti recenti

Chastity- Death Lus

Chastity- Death Lus

“Death Lust” è il nuovo lavoro di Chastity, nome d’arte di Brandon Williams, pubblicato per la Captured Tracks. Un disco catalogabile tra le file di un Alternative Rock con influenze Punk.
Chastity si trova ad affrontare le lotte di coloro che vivono nella periferia invisibile, spesso silenziata, e questo nuovo lavoro segue tre progetti precedenti: “Tape” anno 2015, “Peroxide 7″” Gennaio 2017, “Chains” Ottobre 2017.

Il musicista Canadese propone un sound aggressivo fin dalle prime battute riuscendo a fondere in maniera sapiente l’energia di una sezione di chitarre ruvide con la sua linea vocale grintosa “Children”, “Coke”, con timide inserzioni melodiche nella parte centrale che danno dinamismo al percorso “Scary”, “Negative With Reason To Be”, per citarne alcune.

Chastity, predilige la linea, decisa, riuscendo a comporre tracce ricche di adrenalina, con spunti originali e interessanti, avviandosi verso la fine dell’album possiamo riscontrare atnmosfere ancora più marcate da un suono martellante e ruvido grazie a tracce come “Anoxia” e “Innocence”.
Un’atmosfera ben amalgamata da una sezione ritmica semplice ma di efficace impatto sonoro che riesce a rendere questo progetto davvero unico.

“Death Lust” è un bel disco, corposo, maturo, costruito nei minimi dettagli, senza lasciare niente al caso, un disco che sicuramente merita attenzione e ascolto, specie se suonato da un artista che si è creato un bel percorso supportando band come DC Priests, Metz, Chelsea Wolfe e Fucked Up.

ETICHETTA: Captured Tracks

TRACKLIST
01-Children
02-Choke
03-Scary
04-Negative With Reason ToBe
05-Heaven Hell Anywhere Else
06-Suffer
07-Chains
08-Anoxia
09-Come
10-Innocence

LINE-UP
Brandon Williams (Chastity)

3 Condivisioni
Leandro Partenza
[email protected]

Leandro Partenza classe 1972 muove i suoi prmi passi come musicista batterista militando in diverse formazioni locali ed estere passando tre anni in Inghilterra (Londra) e specializzandosi in generi che spaziano dal rock al metal. Dopo anni concentrati dietro i tamburi decide di diventare anche compositore e pubblica il suo primo progetto solista elettro rock strumentale. La sua fame di musica è insaziabile così da continuare la sua attività come musicista/compositore.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.