champagne francis – i start to daydream

champagne francis – i start to daydream

Condividi:
Share

Buon album di guitar/indie-pop proveniente dalla Grande Mela. I Champagne Francis suonano essenzialmente in modo tradizionale, forse non innovativo ma assolutamente efficace.

Le undici tracce contenute nel disco si possono ricondurre ad una miscela di suoni che hanno caratterizzato negli ultimi dieci anni la scena indipendente d’oltreoceano anche se forse non tipicamente di New York.I maestri Pavement hanno sicuramente giocato un ruolo molto importante per la crescita del gruppo ( “Once Only”, “Burned to the Ground”) cosiccome il tipico falsetto di Elliot Smith è stato ben assimilato ed elaborato dal vocalist che pur riuscendo a riproporne lo stile non ne diviene semplice epigono. Le canzoni di questa band risultano fresche e divertenti, morbide e piacevoli. Il neo sta nella non particolarità del gruppo, nella sua non peculiarità; probabilmente con un po’ di ricerca e raffinazione del sound i Champagne Francis potrebbero fare davvero il salto di qualità, che per ora è rimandato. Promossi con riserva.Whoa! Bess Music (BMI)

http://www.champagnefrancis.com

Condividi:
Share
dolorian gray
doloriangray@gmail.com

Nato nella primavera del 1982 sotto il segno del Toro,sta ultimando gli studi all' Accademia di Belle Arti a Genova.Umorale, istintivo, nostalgico ???????, avverso alla forma, innamorato dei contenuti;ha suonato in diversi gruppi, ma attualmente milita nei Japanese Gum,dove dà adito alle sue pulsioni indie-nerd-troniche e in un side-project dedito al post-rock ( ammesso che esista).Ascolti dichiarati: Nick Cave and the Bad Seeds, Godspeed You! Black Emperor, Joy Division, My Bloody Valentine, CCCP, Black Dice.Letture dichiarate: Fëdor Michajlovic Dostoevskij, Albert Camus, Emil Cioran, Bertold Brecht, Jonathan Coe, Michail Afanasievic Bulgakov.Visioni cinematografiche dichiarate: Sergej Mikhajlovic Ejzenstejn, David Lynch, Pier Paolo Pasolini, Woody Allen, Darren Aronofsky, Richard Kelly. Visioni artistiche dichiarate: Willem De Kooning, Marina Abramovic, Gustave Courbet, Anselm Kiefer, Anton Corbijn, Damien Hirst.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.