Bola Johnson – Man No Die

Bola Johnson – Man No Die

Bola Johnson - Man No Die: ( VAMPISOUL 124, 2010 ) : signore e signori, Bola Johnsom, trombettista e capo orchestra di Lagos, Nigeria. Questa due c...

( VAMPISOUL 124, 2010 ) : signore e signori, Bola Johnsom, trombettista e capo orchestra di Lagos, Nigeria. Questa due cd vengono dall’eta d’oro della musica nigeriana, quel magma di nomi, musiche, partenze e arresti. La Nigeria è una delle nazioni più cariche di musica del mondo, basti pensare a Fela Kuti, un gigante della musica mondiale e extraterrestre pure. Ma torniamo a mr. Johnson, figlio e nipote di musicisti inizia giovanissimo la sua carriera di trombettista, e a 17 anni la Philips West African lo mette sotto contratto e lui sforna svariati dischi.

Fonda poi diverse band, ma la difficoltà di trovare strumenti lo penalizza. Nonostante ciò fa tour per la Nigeria e incide ancora. Infine lavora per radio ae latro. In questi due cd troverete tutta la gamma della sua opera, dai pezzi più ritmati a ezzi più dolci, sempre suonati da un’orchestra con una passione che solo in Africa c’è. Io non sono un grande conoscitore e apprezzatore della scena musicale africana, che reputavo abbastanza noiosa. Reputavo per l’appunto, poiché dopo l’ascolto di questi dischetti mi sono messo in moto e mi stò avvicinado alla materia, e ne vale la pena. Ennesima scoperta della Vampisoul che sul versante africano ha sempre pubblicato cose interesantissime, cercate sul loro sito.

waww.vampisoul.com

BOLA JOHNSON - MAN NO DIE

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.