Black Priest Of Satan – Element Of Destruction

Black Priest Of Satan – Element Of Destruction

Nerissimo black metal mid tempo con schizzi sludge per questo duo tedesco al debutto sulla lunga distanza.

Nerissimo black metal mid tempo con schizzi sludge per questo duo tedesco, al debutto sulla lunga distanza.

Dopo aver pubblicato demo, ep e uno split il malefico duo ha deciso di ammorbarci su lunga distanza, ed il risultato è un disco black metal cupo ma non velocissimo, con un qualcosa degli ultimi lavori dei Satyricon, con quell’incedere quasi thrash, anche se qui abbiamo una forte dose di sludge che incombe ad appesantire il tutto. Il suono di questo duo è marcio ed è un cantico satanico che parla di brutalità e sangue, cose non così lontane dalla nostra vita di tutti i giorni.
L’oscurità domina in questo disco, che è il risultato di approfondimento musicale per fare un disco mai scontato e soprattutto davvero marcio e malato. La buona produzione aiuta l’ascoltatore ad immergersi in questo nero mare.

TRACKLIST
1. The Element Of Destruction
2. Prophet Of Fire
3. Blazing Fires In The Night
4, Unheard Prayer
5. Ritual Of 3 Candles
6. Guided By Two Moons

LINE-UP
Avenger – all guitars, drums and synths
Molestor Kadotus – drums

DEATHSTRIKE Records – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

E’ morto Wilko Johnson

In questi ultimi sprazzi di 2022 siamo purtroppo costretti a registrare un’altra illustre dipartita nel mondo del rock ‘n’ roll. Ci ha lasciati infatti, il 21 novembre, anche Wilko Johnson, chitarrista, cantante e songwriter inglese noto per aver fondato la blues rock/r&b/pub rock band Dr.

Tre camerati di Erich Maria Remarque

Questo romanzo, pubblicato per la prima volta in Germania nel 1936, è scritto in prima persona dal punto di vista del personaggio principale, la cui visione disillusa sulla vita è dovuta alle terribili esperienze vissute nelle trincee sul fronte occidentale della Prima guerra mondiale; Tre camerati di Erich Maria Remarque, edito da Neri Pozza.