beach house-devotion

Pubblicato il

Scritto da

(CARPARK 2008) : seconda prova per questo duo di Baltimora, che conferma il loro pop sognante ed etereo, un misto di dolcezza e sogno. La voce della signorina è gradevole, più che cantare declama, su un dolce tappeto di organetti e arpeggi di chitarra, tutto molto retrò, gradevole e rilassante….

per cinque canzoni o poco più, poi subentra noia e voglia di mettere i Napalm Death, nonostante il disco sia carino, ma francamente stento ad arrivare in fondo a dischi come questo. Non affermo la superiorità dei Nofx, ma neanche questo sdolcinato paradigma indie, insomma che palle.
www.myspace.combeachhousemusic

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.