Area Pirata Records

Area Pirata Records: <img class="alignleft size-full wp-image-41933" src="https://iyezine.s3.eu-central-1.amazonaws.com/wp-content/uploads/2015/05/areapirata.gif" a...

area pirata records

Area Pirata Records

area pirata recordsArea Pirata è una label che nasce nel 2001 per muoversi in territori Garage, R’n’R, ma anche HC-Punk ed OI! Sia ristampando materiale inedito/irreperibile di grandi, anche se talora sconosciute band degli ’80, che dando supporto alle band di base che sono sulla scena ora! Pensavamo allora, come adesso, che la nostra attitudine e la nostra determinazione potessero essere un tassello in più per far crescere quelle scene realmente underground e non plastiche indipendentemente dal genere!

Area Pirata was born in 2001 immediately tended to Garage, R’n’R, without missing HC-Punk and Oi! too.
We care about reissue of old records no more available or unissued as well as new records recorded from bands on activities with an attitude alike ours.
We tought and we still think that our attitude and determination could be a factor to help those real underground scenes not depending strictly on the kind of muisc!

 

http://www.areapirata.com/

https://www.facebook.com/groups/136192685132/

https://twitter.com/areapiratarec

http://www.discogs.com/label/124463-Area-Pirata

https://areapiratarec.bandcamp.com/

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

“Riflessioni sulla pena di morte” di Albert Camus, edito da SE

Riflessioni sulla pena di morte di Albert Camus

“Réflexions sur la guillotine” è un saggio del ’57 di Camus che appare prima sulla “Nouvelle Revue Francaise” e poi nel libro “Réflexions sur la peine capitale”

Alexander Gonzalez Delgado

Gonzalez Delgado (o più semplicemente Sasha), nonostante l’avversione di Zuckerberg per il corpo nudo e i capezzoli femminili in primis.

The Rellies - Monkey / Helicopter 7"

The Rellies – Monkey / Helicopter 7″

The Rellies : adoro questo gruppo di fanciulli, suonano semplice e sghembo come piace a me e, a quanto pare, non sono l’unico giacché questo singolo viene licenziato da un’etichetta stravirtuosa come la Damaged Gods.