iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Aornos – Orior

Aornos fa sicuramente parte dell'ambito tradizionale, suona un black metal d'atmosfera ma non atmosferico, con grande uso di tastiere, ed il risultato non è affatto male.

Aornos – Orior

One man band di black metal in stile classico scandinavo con riferimenti al black metal sinfonico inglese.

Dopo anni di gestazione ecco qui l’esordio discografico di Algras in arte Aornos, musicista ungherese che produce un buon album di black metal. Quest’ultimo è un genere sempre in bilico tra forte innovazione e tradizione, tendenze che non affatto in contrasto. Aornos fa sicuramente parte dell’ambito tradizionale, suona un black metal d’atmosfera ma non atmosferico, con grande uso di tastiere, ed il risultato non è affatto male. Restano da limare alcuni aspetti della produzione, che rendono il suono con troppi alti in certi passaggi del disco poco comprensibile. A parte ciò rimane un buon debutto che termina con una bella cover degli Emperor.

TRACKLIST
01. Orior
02. Avernus
03. Castellum
04. Aeterna Veritas
05. Dominus Vexator
06. Gelum
07. Desertus
08. Erratus
09. Portentum
10. Aere Perennius
11. Ensorcelled By Khaos (Emperor cover)

LINE-UP
Algras – all music, instruments, vocals, lyrics.

AORNOS – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Def Leppard Pyromania

Def Leppard Pyromania: ascoltandolo si capisce in maniera molto netta ed importante la grandezza di questo gruppo

Priest – Blue Nine

Quarto disco per l’entità musicale svedese Priest, si chiama ” Blue nine” ed esce per la loro etichetta Blue Nine anch’essa.