ANIMATION-AGEMO

ANIMATION-AGEMO 1 - fanzine

ANIMATION-AGEMO

Gli Animation, dopo l’entusiasmante Asiento (remake del classico Bitches Brew di Miles Davis) ritornano con Agemo, doppio album contenente un nuovo mix di Asiento (in versione 3D60) e altri remix del precedente lavoro.

Gli Animation (Bob Belden, Tim Hagans, Matt Garrison, Scott Kinsey, Guy Licata) balzati agli onori di cronaca con Asiento, rivisitazione del classico Bitches Brew (Miles Davis), ritornano, nuovamente affiancati da Rare Noise Records, con Agemo, doppio album strettamente legato al precedente lavoro.

Il primo disco propone un nuovo mix di Asiento eseguito con tecnica 3D60 (in grado di creare una forte tridimensionalità dell’immagine musicale quando si utilizzano le cuffie).
Si parte dunque con la mastodontica Pharaoh’s Dance e con i suoi suoni che entrano ed escono dalla visuale sonora, avvolgono, sfuggono e ritornano, in un clima di generale distensione e di abbandono. Bitches Brew prende forma da materia inquietante e misteriosa, per poi gettarsi in intrecci ritmici e sonorità stranianti mentre John McLaughlin cresce fluente e scorrevole, lasciando ampio spazio a basso, batteria e chitarra. Miles Runs The Voodoo Down, ancora ambigua e complicata nel suo svilupparsi, lascia poi spazio alla melodia e alla distensione. Spanish Key sbriciola il tempo a suon di ritmiche, mentre gli altri strumenti placidamente dipingono paesaggi ed emozioni lunghe. Infine, Sanctuary conclude tra echi pacati di tromba, prima di crescere e delirare fragorosamente nel finale.

Il secondo disco, invece, ripropone Asiento in versione remixata. In questa nuova veste, Pharaoh’s Dance assume forme più d’n’b, Bitches Brew incontra il dub, John McLaughlin e Miles Runs The Voodoo Down il mondo dei club, Spanish Key abbraccia il funk e Sanctuary diventa r’n’b.

Nel complesso ci troviamo di fronte a un lavoro enorme, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Se a fronte della qualità non c’è modo di trovare nei, dal punto di vista della quantità si può lamentare, invece, un eccessivo minutaggio complessivo e una certa ridondanza (entrambi i dischi rappresentano una rivisitazione di un lavoro già pubblicato). Insomma, un lavoro ben fatto e ben curato, ma indirizzato principalmente a palati molto fini o ad ascoltatori decisamente appassionati.

TRACKLIST:
Cd 01:
01. Pharaoh’s Dance (3D60 HeadPhone Mix)
02. Bitches Brew (3D60 HeadPhone Mix)
03. John McLaughlin (3D60 HeadPhone Mix)
04. Miles Runs The Voodoo Down (3D60 HeadPhone Mix)
05. Spanish Key (3D60 HeadPhone Mix)
06. Sanctuary (3D60 HeadPhone Mix)

Cd 02:
01. Pharaoh’s Dance (Bill Laswell Son Of Panthalassa Remix)
02. Bitches Brew (Dj Logic & Grant Phabao Remix)
03. John McLaughlin (Youth Middle Class Riot Remix)
04. Miles Runs The Voodoo Down (Gaudi Remix)
05. Spanish Key (Fanu Lightless Remix)
06. Sanctuary (Joe Claussell Hidden Revealed Version)

ANIMATION-AGEMO

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.