iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Altera Nexa – No borders

Il suono degli Altera Nexa sprigiona da tutti i lati voglia e gioia di fare musica senza limiti e confini, in un momento in cui tantissimi si chiudono in generi ben definiti con un pubblico vasto ma sempre limitato e che starà sempre con il dito puntato contro ogni cambiamento o deviazione dal percorso consentito.

Altera Nexa – No borders

Debutto discografico per i padovani Altera Nexa, nati nel 2020 dall’unione di Alessandro Niero e di Luca Dalla Gasperina che hanno poi coinvolto altri sette musicisti in questa avventura. La formula di “No borders” è proprio quella dichiarata di non avere nessun confine musicale, si spazia dal jazz al funky, dal rock psych al progressive e tanto altro, con un fortissimo accento pop e melodie che spiazzano sempre.

Due musicisti come Alessandro e Luca sono spiriti che devono spaziare per poter esprimersi al meglio e qui lo fanno benissimo. Il jazz più libero è il punto di partenza per andare molto lontano, sempre in maniera piacevole volendo sempre trovare un punto di incontro con l’ascoltatore e mediando fra innovazione e melodia.

Il risultato è un disco che non ha davvero confini, è un gran bel ritmo senza soluzione di continuità, un vagare nei piaceri della musica senza rimorsi e pensieri, addentrandosi nelle forme più piene e rigogliose del jazz e del rock, del pop e del funky. Il cantato in inglese permette al gruppo di avere un pubblico maggiore e rende ancora più appetibile e aperto a tutti il loro messaggio.

Ascoltando il disco si percepisce chiaramente la dimensione dal vivo del gruppo, che è il loro abito originario e la loro vera casa. Il disco è molto piacevole e nasce dall’esigenza di poter mettere in musica le proprie emozioni in maniera libera e senza mediazioni, con gusto ed intelligenza musicale e non solo. Nel panorama italiano non sono molti i gruppi che possono permettersi di fare una canzone di nove minuti anche orecchiabile e molto fresca.

Il suono degli Altera Nexa sprigiona da tutti i lati voglia e gioia di fare musica senza limiti e confini, in un momento in cui tantissimi si chiudono in generi ben definiti con un pubblico vasto ma sempre limitato e che starà sempre con il dito puntato contro ogni cambiamento o deviazione dal percorso consentito.

Un gran bel disco di musica con un respiro molto ampio.

 

Altera Nexa – No borders

Tracklist
1.Skeletons 07:48
2.River 06:03
3.Give Yourself 07:38
4.Plug Me In 06:27
5.Goodbye 05:38
6.The Message That I Didn’t Send 09:43
7.Nanomachines 06:28
8.Window 10:15

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Michele Borgogni

Abbiamo avuto la fortuna di fare due chiacchiere con Michele Borgogni, scrittore aretino di weird, fantascienza, ma soprattutto cantore di storie belle, interessanti e che nascono spesso dal nostro quotidiano, che è già molto weird di suo.