Alkoholizer – Free Beer … Surf’sup !!!

Alkoholizer – Free Beer … Surf’sup !!!

La vita è una dura faccenda e gli Alkoholizer ci propongono la sacra triade Sardegna, birra e thrash metal per alleviarci qualche dolore. Poi ci sarebbe anche il surf, ma lo lascio a chi sa farlo, io lo guardo dalla riva con un’Ichnusa in mano e gli Alkoholizer nelle cuffie.

Thrash metal abbestia suonato con passione e convinzione vera, che ha valso a questo gruppo di Sassari un consistente seguito dopo la pubblicazione dell’album di debutto “Drunk or Dead” nel 2009.
Il regno di questi ragazzi è la vecchia scuola della Bay Area, che ci ha dato un sacco di gioie in passato, e continua a passare il testimone di generazione in generazione.
Il segreto in fondo non è chissà quale strana alchimia di suoni o produzioni fantastiche, ma tanta voglia di divertirsi e di farlo con una musica che è divertimento ma non solo: per capirlo meglio e in via direi definitiva ascoltate questo bel disco.
Free Beer … Surf’s Up !!! è infatti un disco veloce e ben suonato, con chitarrone travolgenti e batteria potente: gli Alkoholizer hanno voglia di divertirsi e di far divertire e ci riescono in pieno.
Il thrash è un genere che non ha pretese di proporre qualcosa di innovativo, ma quello d’essere contundente e divertente e dischi come questo confermano in pieno la sua natura.
Per tutta la lunghezza del disco non viene mai meno il divertimento e l’energia sprigionata dagli Alkoholizer.
I fedeli fan del gruppo saranno molto contenti di questo nuovo disco e i neofiti del divertimento alcoolico sardo troveranno un grande gruppo da scoprire.
Mai tornare a casa sobri, mi raccomando.

Tracklist:
1. The Hogmosh – Nozno Strikes Back !!!
2. Faceless
3. Surfin Beer
4. Breathalize and Destroy !!!
5. System Aberration
6. Never Come Back Sober …
7. Antisocial Trap
8. Skating Madness
9. Mind Pollution
10. Stop Hit Off The Ghetto – Join The Boar Party !!!

Line-up:
Fabry Murdock – Voce e Basso
Mark Lai-zer – Chitarra Solista e Cori
L Logan – Chitarra Ritmica e Cori
Paul Marcelo – Batteria

ALKOHOLIZER – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati