Absolut Red – A Supposedly Fun Thing We’ll Probably Do Again

Absolut Red - A Supposedly Fun Thing We'll Probably Do Again 1 - fanzine

Absolut Red – A Supposedly Fun Thing We’ll Probably Do Again

Apre il disco il delicato galleggiare su note di chitarra e basso di Embriology, seguito dal piglio più incisivo (e vicino ai primi Radiohead) di Occasion. A Love Story From Outer Space, insieme alla successiva 90’s Call, aumentano leggermente il ritmo, suonando più morbida e romantica la prima e più vivace ed energica la seconda, mentre Sunday, contrapponendo alla melodia spensierata un tema complesso e doloroso come il massacro della Columbine High School, apre all’energico e veloce correre dell’accattivante e incalzante Life In Black And White. Bathroom Whistling, infine, più rilassata e distesa (chitarre morbide e melodie fischiettate), introduce il delicato crescere della conclusiva African Savannah.

L’esordio degli Absolut Red, molto orientato su sonorità pop/rock di matrice britannica, si dimostra essere un album piuttosto completo e ben definito. Otto brani piacevoli e orecchiabili che non mostrano ancora una personalità definita in maniera completa, ma che lasciano ben sperare per il futuro.

Tracklist:
01. Embryology
02. Occasion
03. A Love Story From Outer Space
04. 90’s Call
05. Sunday
06. Life In Black And White
07. Bathroom Whistling
08. African Savannah

Line-up:
Daniele Raffaelli
Luca Lovisetto
Simone D’Avenia
Samuele Rossi

ABSOLUT RED – pagina facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.