aavv – nettare 01

Pubblicato il

Scritto da

Uscita sul finire dello scorso anno e coordinata da Nettare, la comunità alla quale hanno deciso di aderire alcune delle più importanti netlabel elettroniche italiane, questa raccolta offre l’occasione e l’opportunità per fare il punto su quanto si sta muovendo in Italia in questo ambito.
Venti episodi, provenienti da venti etichette diverse, che colpiscono per lo standard qualitativo e la maturità artistica, per certi versi sorprendente, raggiunta dai loro autori.
Tracce che spaziano dal dub al trip-hop, dal glitch alla tech-house più attuale, dalla deep house fino all’ambient (compresa un’incursione in territori ambient/drum and bass); suoni profondi che ammaliano e conquistano senza aver nulla da invidiare a produzioni ben più blasonate e, talvolta, sopravvalutate.

Una raccolta pensata per dare voce e spazio a svariate modalità espressive che, nonostante i differenti approcci stilistici, non risente in modo eccessivo della mancanza di uniformità e coesione che, frequentemente, caratterizza progetti di questo tipo.
Non potendo, per ovvi motivi di spazio, dilungarci su ogni singolo brano ci limitiamo a segnalare, solamente per ragioni di “campanilismo”, il minimal techno-dub del sempre notevole Mass Prod in “A Night For You” e la deep house elegante e sensuale di Punknow (ossia Ory J) in “Waitin'”, un piccolo gioiello.
Menzione particolare per il suono compatto di un fuoriclasse quale Hugo (tra gli artisti presenti forse il più noto e colui che sta riscuotendo ampi consensi anche al di fuori dei confini nazionali), qui coadiuvato da Andrae in “What The Bleep”.
Un’istantanea ambiziosa di una realtà in forte espansione, dunque, che, se valutata e letta in prospettiva futura, non potrà che riservare gradite sorprese.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.