AA.VV. – Last White X-Mas

AA.VV. - Last White X-Mas 1 - fanzine

AA.VV. – Last White X-Mas

AA.VV. - Last White X-Mas 2 - fanzineCi sono dischi che vanno molto aldilà del loro valore intrinseco e questo è senza dubbio uno di questi.

Sono istantanee di un momento indimenticabile non solo per i fortunati – e non sapete quanto mi dispiaccia essere stato appena un tredicenne e non averlo vissuto in prima persona – che vi hanno partecipato.

I 71 pezzi di questo doppio cd sono la testimonianza di una serata organizzata in quel di Pisa da quella che fu l’irripetibile esperienza umana e non solo musicale del Granducato Hardcore.

Chi c’era stava vivendo, con molte probabilità inconsapevolmente, un evento che non dimenticherà mai in un mare di sudore e gioia che varrà quanto la prima volta che si è fatto l’amore o ad un gol che vale un campionato.

Il tutto è ben sintetizzato nella copertina di questa raccolta. Che la registrazione non sia perfetta, nonostante l’ottimo lavoro compiuto in sede di rimasterizzazione, non è assolutamente un male anzi rende nella maniera più veritiera possibile il clima profondamente caotico che si respirava in quelle ore convulse ed elettrizzanti.

Che il punk, o l’hardcore se più vi aggrada, per me è sempre stata più una questione di attitudine che di suono, sarebbe diventato storia in pochi potevano prevederlo ma nel 2020 è un dato di fatto e non ha nulla di sterilmente reducistico. Nessuna retorica sul quanto eravamo belli ma anzi lo splendore eterno di chi ha reso diversa e migliore la propria vita grazie ad un fenomeno aggregativo che non dimenticherà fino alla fine dei propri giorni.

Se siamo diventati grandi senza annegare nel grigiore della massa ma sapendoci inserire, senza essere cannibalizzati , in una società che spesso ci ha respinti dobbiamo dire grazie a questo tipo di esperienza umane, perché chi è ancora fra noi ha acquistato una consapevolezza senza la quale sarebbe stato difficile sopravvivere in questa società massificata.

Last White X-Mas è un disco che tutte le persone interessate alla controcultura dovrebbero possedere, a prescindere da quali possano essere i loro ascolti.

 

Track List
Brontosauri, Juggernaut, Stato di Polizia, Putrid Fever, Dements, Useless Boys, Wardogs, Auf’schlag, CCM, I Resufe It, Traumatic

 

Tags:
,
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.