Ville Fantome – Ville Fantome

Ville Fantome – Ville Fantome

Quando la musica finisce si avrebbe voglia di ascoltarne altra, visto l'incanto che Ville Fantome sa creare

Nella lingua francese la Ville Fantome è una città abbandonata e le cause di tale abbandono possono essere molteplici: una guerra, un’epidemia o una mancanza cronica di risorse.

Cercata e trovata questa definizione su Wikipedia (a dire il vero la traduzione poteva essere fatta anche senza l’ausilio di mezzi tecnologici) sono andato ad ascoltarmi i 4 brani di questo singolo che, con mia grande sorpresa, è stato concepito da una one-man band proveniente da Strasburgo.
E, se le atmosfere ed i suoni proposti dal nostro sembrano davvero provenire da una città abbandonata, risulta molto più difficile pensare che i pezzi siano suonati da una persona sola, impressione che valorizza ancora di più il lavoro in oggetto, davvero molto riuscito e stimolante per chi lo ascolta.
Si comincia con Anything 4 U che, caratterizzata da un sottofondo quasi surf, propone atmosfere desertiche alla Calexico ed è interpretata con una voce che sembra quella di Chris Isaak (!?!), segue Planet A, un rock’n’roll incalzante alla Gun Club sorretto da un suono d’armonica che incanta; il terzo pezzo è il country scheletrico di The Meeting Point, mentre la bonus track WTF Happens Over Here ripropone atmosfere surfeggianti ed è cantata con voce elegantemente sguaiata.
Quando la musica finisce si avrebbe voglia di ascoltarne altra, visto l’incanto che Ville Fantome sa creare e questo stimolo che coglie al termine di sole quattro canzoni lascia spazio a due desideri: quello di ascoltare al più presto un album intero e quella di visitare e fotografare una città fantasma, sempre che ne esistano ancora.

Tracklist:
1.Anything 4 U
2.Planet A
3.The meeting point
4.WTF happens over here

VILLE FANTOME – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.