Tommy and the Commies – Hurtin’ 4 Certain

Tommy and the Commies – Hurtin’ 4 Certain: Esattamente quello che voglio sentire // Punk Power Pop

Tommy and the Commies - Hurtin' 4 Certain
Tommy and the Commies - Hurtin' 4 Certain
Tommy and the Commies – Hurtin’ 4 Certain

Tommaso e i comunisti, con un nome così in Italia ci avrei visto bene un gruppo beat militante dei tardi sixties.

Ve li immaginate ad incendiare i dancefloor delle feste dell’Unità con le loro versioni yé-yé di Bandiera Rossa o de L’Internazionale? Avrebbero furoreggiato o sarebbero stati cassati dal grigiore del centralismo democratico dei tristi dirigenti del PCI di allora?

Dubbi oziosi visto che la ragione sociale appartiene invece ad un gruppo di baldi giovani (ma non giovanissimi) canadesi che lo utilizzano per veicolare le loro insulsaggini punk degenerate tipiche dei debosciati occidentali decadenti.

E che insulsaggini! Puro condensato di punk rock melodico tra Buzzcocks e Briefs, cioè il meglio che un Santo oberato di problemi esistenziali potrebbe desiderare.

Eppoi su 7″! Eppoi su Slovenly!! Eppoi eppoi sarà come morire!!!

Si comincia ed è subito fiesta, Hurtin’ 4 Certain è il brano che vorrei ascoltare mentre bevo una birra al bar e sorridendo penso che c’è chi azzecca una melodia che ti entra in testa e non se ne va neanche con uno sgombro della digos, sembra facile, non lo è. Impulsive Action è un’altra perla, più ’77 diciamo qualcosa tipo i Generation X più fighi.

Giro lato estasiato Power On Standby ricorda i grandissimi e sfortunatissimi Exploding Hearts, mentre One Arch Town è puro Dan Vapid sound vitaminizzato: punk + pop = TNT.

Adoro Tommaso e i comunisti, singolo dell’anno, senza se e senza ma!

Track List
Lato A : Huritn’ 4 Certain, Impulsive Action
Lato B : Power On Standby, One Arch Town

Avatar

Autore: Il Santo

Il Santo alias Luca ovvero il secondo (o il primo,fate voi) urlatore alla sbarra,a proposito tutti sul podcast ad ascoltarci.Il sopranome l'ho adottato non per motivi religiosi, ma ispirandomi al miticopersonaggio interpretato da Roger Moore nello splendido telefilm Simon Templar.MI piace ascoltare musica,leggere,il gioco del calcio,pensare con la mia testa.Mi piace il sublime e il terribile, il rock'n'roll piu' semplice ma anche un sacco di altre cose. Mi piacciono le persone che non si fanno di inutili menate per questo mi piacciono Simone e Loriana e per questo scrivo e sostengo In your eyes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.