the vindicators-greatest hits

the vindicators-greatest hits 1 - fanzine

the vindicators-greatest hits

I The Vindicators (Charlie Out Cazale, Steve Dal Col, Mark Brenda, Paul Milanì, Sonny Boy Cocco, Gino Morello, Fernando Viktor, JM Le Baptiste, Mark Charles), band dalle sonorità blues, rock’n’roll e garage (nonché figlia dello scioglimento dei fondamentali Frigidaire Tango), vengono celebrati, a più di venti anni di distanza dal loro ultimo live, con Greatest Hits, doppio album contenente tutti i loro pezzi migliori e molto materiale live.

Il primo disco si apre con i caldi ottoni e la voce ammaliante di Speak Out, seguita dal sax, dall’armonica e dai chitarroni surf lanciati a briglia sciolta di Money (Strong). The Hit ci dà l’impressione di voler abbassare il tiro, ma l’esplosione è dietro l’angolo e il pezzo si tramuta letteralmente in una hit impossibile da non ballare (lasciandoci, ancora un poco eccitati, all’altrettanto vibrante Down Down Down – ritornelli accattivanti ed energia alle stelle). Don’t Kill Me, con la sua melodia lievemente introversa e pensierosa, concede ampio spazio a tastiere e basso (fino alle inattese improvvisazioni di sax e al crescendo conclusivo), aprendo a quella You Fascinated Me (Day-Dischel) che, con il suo “Are You Ready Everybody? The Vindicators!”, si stamperà indelebilmente nella vostra testa (nonostante la non eccellente qualità audio). All Around The World (Turner) scorre vivace e frizzante tra ritmiche serrate e note di armonica e sax (notare l’accenno al Bolero di Maurice Ravel nel finale), mentre Better Late Than Ever, meno fragorosa, ma comunque piena di vivacità ed energia (molto efficaci i ritornelli cantati in coro), apre all’anima calma (finale escluso) di Never Rest On One’s Laurels. La successiva Go On (suonata con i The Scary Melodies), colpisce per le sue dinamiche e per il suo piglio intrigante, mentre Wonder Why, leggera e distesa, metta in luce la parte più introversa del sound della band. La fulminante Go Baby Go! (impossibile resistergli), apre ai ritornelli di ampio respiro di King Song e alle atmosfere lievemente misteriose e sospettose di Devils In Heaven (canzone poggiata quasi completamente su sottili note di chitarra e ritmica di batteria). Rock’n’Recall, spigliata nel ritmo, assume contorni più propriamente punk rock, mentre Seven Cookies, con l’armonica a far da padrone, acquista energia nel tempo, prima di lasciarsi andare al relax di All Over Again (qui è il sax a regnare, supportato alle spalle dall’organo). The Ballad, in conclusione, scorre emotiva su un quasi costante assolo di chitarra, lasciando che a chiudere siano gli oltre cinque minuti di cerebrale riflessività ritmica di Free G. There Than Go! (il nome del pezzo risponderà ad ogni vostro quesito), le inossidabili note di Can’t Take My Eyes Off You (Crewe-Gaudio) e le sciroccate note di una breve bonus track.

Il secondo disco, invece, corposo quanto il primo, proponendo diciotto brani live recuperati da registrazioni e riprese dell’epoca, mette in mostra una band che, nonostante la qualità audio piuttosto bassa, riesce comunque a tenere incollati allo stereo.

Ascoltare questo Greatest Hits è come scoprire un mondo (enorme) che poteva rischiare di andare perso o, molto più semplicemente, dimenticato. Una importante testimonianza e un grande lavoro di recupero per ricordare e celebrare un pezzo di storia musicale italiana: lunga vita ai The Vindicators!

TRACKLIST:

CD 01 (GREATEST HITS)
01. Speak Out
02. Money
03. The Hit
04. Down Down Down
05. Don’t Kill Me
06. You Fascinated Me
07. All Around The World
08. Better Late Than Ever
09. Never Rest On One’s Laurels
10. Go On
11. I Wonder Why
12. Go Baby Go!
13. King Song
14. Devils In Heaven
15. Rock’n’Recall
16. Seven Cookies
17. All Over Again
18. The Ballad
19. Free G. There Than Go!
20. Can’t Take My Eyes Off You

CD 02 (VINDICATORS LIVE)
01. Hard Working Woman (Intro)
02. Better Late Than Ever
03. Go Baby Go!
04. Hop Talidon
05. Lovelight
06. Don’t Kill Time/I Wonder Why
07. Never Rest On One’s Laurels
08. The Hit
09. Polk Salad Annie
10. Moliendo Cafè
11. I’m Back (Inc. Tequila Rapida)
12. Speak Out (Jazzy Vrs)
13. You Fascinated Me
14. ’69
15. Money
16. Saxfly Comin’ Home (Theme)
17. Lovelight In Swing
18. Can’t Take My Eyes Off You

the vindicators-greatest hits

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.