The Meltdown – The Meltdown

La musica a volte fa dei giri incredibili, e come una corrente sotterranea si inabissa in un luogo ed esce da un’altra parte, in un punto lontano ed inaspettato. Ascoltando gli australiani The Meltdown in questo loro debutto si può capire benissimo tutto ciò.

I The Meltdown fanno un southern soul di altissimo livello, dove la parte southern è davvero fortissima, poiché questi ragazzi suonano come una band americana del profondo sud. Il loro decennio di riferimento sono gli anni settanta, anche e soprattutto per quel tocco di funky che è come una radiazione di fondo nel loro groove. La produzione è analogica e si sene in tutto il suo splendore, grazie lavoro della squadra Hope Street, ed è è davvero un ottimo risultato. Il suono degli australiani non è strettamente soul, poiché grazie al funky e all’insieme sonoro, si gusta una formula originale e totalmente particolare. Il vostro cuore si commuoverà ascoltando questa musica molto empatica e dolce, con un forte retrogusto di malinconia e di vita vissuta, anche se sotto sotto c’è sempre una speranza, come è giusto che sia.

Qui tutto è dolce, adeguato e gustoso, come in una di una qualche metropoli americana anni settanta. Raro è il talento che possiede questo gruppo, e ancora più rari sono i dischi di esordio come questa opera omonima, che possiede un’identità fortissima e ben definita. Ascoltare con il cuore e con le orecchie dolcemente e senza fretta.

TRACKLIST
1.Darkness Into Light
2.Crooked Country
3.Secret Life
4.Forever And Always
5.Don’t Hesitate
6.How Funny Is Another Man’s Pain
7.Better Days
8.Slow Fever
9.The Other Side
10.Colours In The Sky

LINE-UP
[Not answered]

VOTO
7,5

URL Facebook
https://www.facebook.com/themeltdowntown/

Tags:
, ,
Massimo Argo
Massimo Argo

Vedi tutti i post di

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.