The Hermit – Liber 1: Metempsychosis

Il misterioso <bThe Hermit dà vita all'EP Liber 1 (che avrà presto un seguito), un lavoro oscuro all'insegna di un microcosmo di elettronica sperimentale, dub, glitch, IDM e quant'altro, a cui si unisce un simbolismo di ispirazione occultista.

The Hermit – Liber 1: Metempsychosis

The Hermit √® il nuovo arrivato in casa della tedesca Broque, che per il nuovo anno vuol ripartire da quanto di buono fatto nel 2012. Liber 1 ‚Äď Metempsychosis √® il primo EP pubblicato sotto questo nome, e il titolo fa gi√† presagire che potrebbe, anzi dovrebbe, anzi sar√†, essere seguito da un gi√† annunciato EP Liber 2, e in seguito chiss√†…

Riguardo al personaggio, ormai questa mossa dell’identit√† nascosta (ma chi sar√† mai The Hermit??) √® diventata una prassi a livello di hype, ma al di l√† della trovata pubblicitaria che ormai non ci lascia pi√Ļ cos√¨ sorpresi come le prime volte, bisogna comunque dire che almeno un minimo di curiosit√† nasce sempre…
In questo caso poi The Hermit, a partire dal nome per finire con la sua musica e il simbolismo utilizzato, si circonda di un’aura quasi mistica. Si aggiunge a ci√≤ la dichiarazione che questo personaggio non √® un novellino ma ha alle spalle una carriera nella scena Techno bavarese degli anni ’90 (?); si tratta perci√≤ di una nuova sfida, un nuovo progetto con basi solide e tanta voglia di sperimentare, non guardando pi√Ļ al passato (e qui la nuova identit√† aiuta) ma proiettandosi verso il futuro.

Come anticipavo precedentemente, Liber 1 √® ricco di chiavi di lettura per lo pi√Ļ nascoste, con un simbolismo che fa riferimento a discipline occulte (occultismo) e ad uno dei suoi maggiori esponenti come Aleister Crowley, nonch√® alla tradizione esoterica della qabbalah e le sue rivelazioni.

Musicalmente ci avventuriamo nei territori di un’elettronica sperimentale e IDM che unisce una certa componente glitch (vedi ad esempio l’opener Ashes), a sonorit√† in stile Autechre, a strutture estremamente rallentate, a ritmi etnico-dub e molto altro, formando un piccolo microcosmo musicale di insanity e visioni.
Dopo la gi√† citata Ashes, la breve Reborn, quasi un interlude, introduce alla connotazione occultistica dell’opera, lasciando poi il posto ad Extroverted, una IDM-Techno malsana che non pu√≤ che guardare al capo indiscusso Aphex Twin. Segue Introverted, in piena opposizione concettuale ma anche musical-strutturale alla precedente, ritmi pi√Ļ rallentati e ordinati, vocals catchy e ipnotiche, suoni dub misti trip-hop; senza dubbio la traccia migliore di Liber 1.
Debility, con vocals stavolta maschili, cambia ancora registro mettendosi nell’onda di un etno-dub con un flow hip-hop leggermente sommerso. Inizia ora una parte fortemente sperimentale e IDM con le strutture deliranti di Force e Lemniscate, ancora una volta seguite da una traccia pi√Ļ rallentata, per chiudere l’EP nella quiete: Maya, che parte molto tranquilla, ma si incupisce presto con suoni di nuovo pseudo IDM-dub-hiphop e il vocione di Grotesk.

Sicuramente non si pu√≤ negare a The Hermit l’originalit√† della sua proposta, nonch√© il suo arrovellato ma intenso lavoro cerebrale!
Credo di poter consigliare questo EP solo a pochi appassionati di elettronica sperimentale, nonch√© a coloro che vogliono mettere un po’ in moto le cervella con una mezz’oretta di ascolto di musica difficile, questo s√¨, ma che alle menti malate pu√≤ davvero piacere!

Tracklist:
1. ashes
2. reborn (feat. eshar)
3. extroverted
4. introverted (feat. minette)
5. debility (feat. dredolla)
6. force
7. lemniscate
8. maya (feat. grotesk)

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

LES LULLIES – MAUVAISE FOI

A cinque anni dal fragoroso album di debutto omonimo (un ruspante affresco di dieci episodi di veloce garage punk senza fronzoli) i francesi Lullies tornano sulle scene con un nuovo disco, “Mauvaise Foi” (Bad Faith) uscito, a fine maggio, sempre su Slovenly Rercordings.Il secondo Lp

Banchetto cuore delle bands

Oggi vi voglio parlare di una argomento che a me sta particolarmente a cuore facendo parte di quelli che la musica anche la fanno ( ci proviamo se non altro) .

Alberica Sveva Simeone – The wormcave

Primo romanzo della scrittrice romana Alberica Sveva Simeone per le edizioni Plutonia Publications dello scrittore e ottimo divulgatore del fantastico con il suo podcast Plutonia Publications.