The Hangovers – Different Plots

The Hangovers – Different Plots

I bolognesi The Hangovers, formazione capeggiata da Victor M. De Jonge (già voce delle Braghe Corte) e completata da Tristan Vancini, Filippo De Fazio e Michele Mantuano, debuttano sulla lunga distanza, dopo anni di concerti in giro per l’Italia, con Different Plots. L’album, pubblicato da Unhip Records, si compone di dieci canzoni (cinque in italiano, cinque in inglese) facilmente inquadrabili a metà fra pop, folk e country.

La cassa dritta di Invece No, accompagnata da chitarre e cantato leggero, acquista vigore e trascina con il suo animo festaiolo, introducendo l’altrettanto frizzante Un Anno Fa (a colorare ulteriormente l’atmosfera ci pensano i fiati) e l’incalzare, tra ritornelli marpioni, di Qui Da Me.
La leggermente più calma e tranquilla Postumi Della Viltà, invece, più giocata sulla componente ritmica, espande il suono nella seconda parte (merito della composta chitarra elettrica), mentre Ogni Sera, ultima traccia in italiano, partendo travolgente, arriva dilatata e lenta, lasciando campo a Sinner e al suo spirito più viscerale (nonostante i ritornelli cerchino di non perdere l’allegria).
Lo squillare di It’s On, infine, galleggiando morbida tra chitarre e fiati, accompagna fino alle note della più veloce I’am All Right (leggermente pensierosa nelle sue strofe), cedendo all’animo da pianura nord americana di Curse The Day (coinvolgente la parte fischiettata) e al delicato accarezzare di Different Plots il compito di chiudere.

I dieci brani di questo Different Plots mettono in luce le due differenti anime della band: da una parte quella italiana, leggera e scanzonata; dall’altra quella inglese, più seria e matura. L’immagine che ne esce fuori a fine ascolto, quindi, è quella di una band che oltre a saper far festa, sa anche come colpire al cuore con le emozioni. Un ascolto piacevole.

Tracklist:
01. Invece No
02. Un Anno Fa
03. Qui Da Me
04. Postumi Della Viltà
05. Ogni Sera
06. Sinner
07. It’s On
08. I’am All Right
09. Curse The Day
10. Different Plots

Line-up:
Victor M. De Jonge
Tristan Vancini
Filippo De Fazio
Michele Mantuano

THE HANGOVERS – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Madhouse – Secret antithesis

Terzo disco per i Madhouse capitanati dalla cantante cantante Federica Tringali e dal chitarrista Filippo Anfossi, il titolo è ” Secret antithesis” ed esce per Nadir Music. La proposta musicale dei Madhouse è un metal moderno e fresco, con rimandi gotici in alcuni passaggi.

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.