iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : The Curse Of The Crystal Teeth

Album di debutto per gli Americani Baby Bones, dal titolo "The Curse of the Crystal Teeth" pubblicato per la Gubbey Records. Un primo lavoro per il trio risale al 2016 con un primo brano inserito nella compilation "We Have A Bevin Problem

The Curse Of The Crystal Teeth

Album di debutto per gli Americani Baby Bones, dal titolo “The Curse of the Crystal Teeth” pubblicato per la Gubbey Records. Un primo lavoro per il trio risale al 2016 con un primo brano inserito nella compilation “We Have A Bevin Problem”.

Il trio propone un energico Surf rock con innesti punk ben distribuiti sui sei brani che compongono questo Ep, riuscendo a generare riff potenti e crudi. Si parte con la graffiante “Bought The Farm”, le cui chitarre trascino l’ascoltatore versi dimensioni vorticose. Il ritmo prende sempre più piede con la seconda traccia “Pay Us In Dimes”, riff di batteria semplici e diretti che esaltano una linea vocale aggressiva.

“The Curse of the Crystal Teeth”, è un bel concentrato di sonorità cristalline e fredde specie nella parte centrale dove sembra che il ritmo ruvido evidenzi maggiormente la vena adrenalinica della band “We’re Done Talking”, “Botton Breather”.

I tre ragazzi, non sembrano prediligere innesti più melodici per dare agio al disco anzi incalzano la dose nella parte finale dove i picchi di voce sembrano più intensi e concitati “On The Take”.
Una tempesta di note ben assestate, sono la particolarità della traccia finale “Slick Shoes”, che chiude questo lavoro, ricco di spunti interessanti e con una buona dose di dinamismo, che testimonia ulteriormente la buona sinergia tra i tre ragazzi di Louisville, Kentucky.

Se siete amanti di bands come Fugazi, Queens of the Stone Age, Black Sabbath, allora siete nel posto giusto e vi consiglio di allacciare le cinture per questi 17 minuti di acido rock riff-oriented realizzato da veterani punk piegati alla dominazione globale.

ETICHETTA : Gubbey Records

01.Bought The Farm
02.Pay Us In Dimes
03.We’re Done Talking
04.Botton Breather
05.On The Take
06.Slick Shoes” “Dave Rucinski – Chitarre, basso, voce

Thomas Burgos – Chitarre
Jason Brandum – Batteria”

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Beauty in Chaos - "The Storm Before The Calm"

Beauty In Chaos – The Storm Before The Calm

Beauty in Chaos: La semplicità a regnare come indiscussa sovrana, intrigante e cingente dentro una particolare spirale fatta di riff melodici e allo stesso tempo accattivanti facendo così di questo album un oggetto più unico che raro .

Stiletti – Ana – Ab Ovo

Ilari Larjosto – Ab Ovo // Un album particolare, che esce sicuramente fuori dai soliti canoni commerciali ma che sicuramente sarà di alto gradimento per tutti gli amanti del genere ambient, cosmico e techno.

Brant Bjork – Jalamanta

Brant Bjork – Jalamanta // Brant Bjork pubblica il suo primo progetto solista dal titolo “Jalamanta” per la Heavy Psych Sounds Records , con il prezioso aiuto di Tony Mason

I Carbonara Blues – Proibizionismo

I Carbonara Blues iniziano il loro percorso musicale con l’album di debutto “Proibizionismo”, le cui tematiche centrano l’attenzione sull’amore fatto anche di tradimenti, perchè per amore si può anche tradire.