The Cretins – Haven’t Got A Clue

The Cretins – Haven’t Got A Clue

The Cretins - Haven't Got A Clue 1 - fanzineC’è una nuova band giù in città… The Cretins.

Personalmente il nome basterebbe già a guadagnare la mia attenzione, ma se a questo aggiungete Brighton, i Kinks e la Dirty Water Records il tutto si fa più interessante.
La Dirty Water, etichetta londinese che non ha bisogno di presentazioni, è veramente instancabile, tanto che il 7 Giugno, oltre al singolo in questione, fa uscire anche un magnifico Lp dei Les Bof, Voilà (trovate una fantastica recensione sempre su IYE, scritta da Bob Accio), il tutto festeggiato insieme a un party in quel di Londra alla quale avrei voluto partecipare…vabbè sarà per la prossima.

Il quartetto di Brighton/Londra Sud, formatosi inizialmente come trio nel 2018, ha già girato per qualche festival prima di sfornare questo singolo Haven’t Got a Clue, dove i quattro sono ritratti con tanto di sagoma su uno sfondo viola acido.
Il brano si apre con un riff di chitarra che mi ricorda da subito i Kinks (omaggiati anche con uno stacco alla I Need You) e che ti trasporta subito nei ’60s inglesi. Il sound dell’isola si distingue spesso rispetto a quello d’oltreoceno e I Cretini non sono da meno.

Ad accompagnare il tutto anche un bel testo, che ricorda come certe volte alcune ragazze non ci facciano capire assolutamente niente… io almeno un’idea me la sono fatta, prenderò questo 7″

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.