The Apulian Blues Foundation – Vol.1 Ep

A differenza di tante altre band, di cui molte italiane, che fanno un blues standardizzato e conforme, questi ragazzi riportano la musica del diavolo in una baracca sporca e sucida, ai confini se non dentro una palude maleodorante.

The Apulian Blues Foundation – Vol.1 Ep

Spesso le cose che cerchiamo sono molto più vicine di quanto crediamo: prendiamo il blues ad esempio, genere che è un codice conosciuto in tutto il mondo, ha la sua casa e forse i suoi interpreti migliori in America, ma basterebbe andare in Puglia dove è di casa la The Apulian Blues Foundation, un gruppo che fa un blues sanguigno e sporco, che viene dal Delta, fatto di riverberi ed oscurità molto vicine all’attitudine di New Orleans.

A differenza di tante altre band, di cui molte italiane, che fanno un blues standardizzato e conforme, questi ragazzi riportano la musica del diavolo in una baracca sporca e sucida, ai confini se non dentro una palude maleodorante. In questi pezzi che compongono Vol. 1 Ep si ha la dimostrazione che i ragazzi padroneggiano la maggior parte dei registri blues, quello veloce, quello sporco e quello lento e soprattutto fanno un blues credibile e vero non manieristico o arrangiato per potere piacere alle masse. Il blues è un cantico di disperazione, un preghiera che facciamo al tossico che sta dentro di noi, una maledizione dei nostri antenati. I The Apulian Blues Foundation sanno e fanno tutto ciò con estrema semplicità mostrando come possano suonare il blues dei figli del sud.
Questo è un debutto che entusiasmerà coloro a cui piace il blues più sporco e meno malleabile, perché è quello che dà più piacere. Ep che fa ben sperare per una disco sulla lunga distanza che sarebbe una grande gioia, ma già questo lavoro è davvero godurioso.

TRACKLIST
1.If I Had Possession (Over Judgment Day)
2.Write Me A Few Lines
3.Devil Got My Woman
4.Way Down In The Valley

LINE-UP
Djanni – Bass and Vocal
Rev. Vany Lee Boy – Slide Guitar
G.B. – Drums

THE APULIAN BLUES FOUNDATION – Facebook

DESCRIZIONE SEO / RIASSUNTO

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Alberica Sveva Simeone – The wormcave

Primo romanzo della scrittrice romana Alberica Sveva Simeone per le edizioni Plutonia Publications dello scrittore e ottimo divulgatore del fantastico con il suo podcast Plutonia Publications.

“Riflessioni sulla pena di morte” di Albert Camus, edito da SE

Riflessioni sulla pena di morte di Albert Camus

“Réflexions sur la guillotine” è un saggio del ’57 di Camus che appare prima sulla “Nouvelle Revue Francaise” e poi nel libro “Réflexions sur la peine capitale”

Alexander Gonzalez Delgado

Gonzalez Delgado (o più semplicemente Sasha), nonostante l’avversione di Zuckerberg per il corpo nudo e i capezzoli femminili in primis.