that fuckin tank-tanknology

Bravi sono bravi,ma bravi forte,i That fuckin tank.
Sono una macchina da guerra: precisi, tecnicamente ineccepibili,persino fantasiosi,a tratti ricordano i Fugazi del periodo maturo,ma hanno due difetti imperdonabili:1) non cantano 2)sono terribilmente noiosi.
Giuro ci ho provato a trovare delle differenze tra un pezzo e l’altro,a discernere fra i granitici riff della band,ma non ci sono riuscito,ho trovato le canzoni tutte uguali: squadrate e suonate che piu’ bene non si puo’ ma,per me,tediose allo sfinimento.

Forse,facendo proprio uno sforzo un pezzo come “Bruce Springstonehenge” potrei pure salvarlo,ma tutto un album come “Tanknology” non riuscirei mai ad ascoltarlo.
Mi spiace,forse non e’ cosa per me,penso che molti di voi lo apprezzerebbero ma non io.
Pensandoci ci sono due cose belle in questo cd:i titoli e ‘atrwork, sinceramente troppo poco per potervelo consigliare.

Avatar

Autore: Il Santo

Il Santo alias Luca ovvero il secondo (o il primo,fate voi) urlatore alla sbarra,a proposito tutti sul podcast ad ascoltarci.Il sopranome l'ho adottato non per motivi religiosi, ma ispirandomi al miticopersonaggio interpretato da Roger Moore nello splendido telefilm Simon Templar.MI piace ascoltare musica,leggere,il gioco del calcio,pensare con la mia testa.Mi piace il sublime e il terribile, il rock'n'roll piu' semplice ma anche un sacco di altre cose. Mi piacciono le persone che non si fanno di inutili menate per questo mi piacciono Simone e Loriana e per questo scrivo e sostengo In your eyes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.