taste the floor-red room days

Pubblicato il

Scritto da

Ho un rammarico a proposito di questo cd:le scarsissime note d’accompagnamento della quali sono provvisto,di loro so infatti che si tratta di un quintetto (voce,2 chitarre,basso e batteria) e le informazioni in mio possesso terminano qui.Non so se Simone sappia qualcosa di pi

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

taste the floor-red room days

Pubblicato il

Scritto da

Ho un rammarico a proposito di questo cd:le scarsissime note d’accompagnamento della quali sono provvisto,di loro so infatti che si tratta di un quintetto (voce,2 chitarre,basso e batteria) e le informazioni in mio possesso terminano qui.Non so se Simone sappia qualcosa di più sul conto della band,se si sia dimenticato di portarmi un foglio di informative,ma,a prescindere da questi dettagli,addentriamoci comunque in “Red room days” con forse ancor più curiosità.La proposta della band è un punk-rock secco e tagliente che spesso sconfina nell’hard-core supportato da ritmiche serrate ma non banali e accompagnate da una voce sgraziata ma efficace.In poche parole i Taste the floor “bruciano” in una ventina scarsa di minuti la loro rabbia e frustrazione,con brani brevi e tirati allo spasimo.Personalmente avrei prediletto l’uso dell’italiano per le liriche,scelta che viene fatta in una soloa occasione,ma si tratta chiaramente di una mia personalissima opinione peraltro scarsamente rilevante.In tempi di riscoperta ,persion tardiva, dell’inestimabile patrimonio del primo hc italiano,i Taste the floor si pongono come credibili epigoni di tanto luminoso esempio.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.