Swamp/fetid Zombie – Necromantic Passage Split

Due ottimi gruppi, per uno Split assolutamente godibile e consigliato ai fans del metal estremo

Swamp/fetid Zombie – Necromantic Passage Split

Un buon Split da parte della Morbid Visions Music, che va a presentarci due gruppi di metal estremo dediti a sonorità Death/Thrash, i greci Swamp e gli statunitensi Fetid Zombie, craetura del polistrumentista e famoso illustratore Mark Riddick, conosciuti per chi segue il metal su Iyezine per la recensione del loro ultimo album uscito qualche mese fa, l’ottimo Grotesque Creation.

Tre brani a testa per mezz’ora di death/thrash old school dall’ottimo impatto e ben strutturato, licenziato in musicassetta, a dimostrazione del più puro spirito underground.
Si inizia con gli Swamp: la band greca attiva dall’alba del nuovo millennio, ha all’attivo un paio di demo ed il full length Underground Manifesto dello scorso anno, il sound è un turbinio estremo di death metal reso ancora più veloce e violento da ritmiche black thrash, oscuro e malvagio.
Il trio picchia a dovere sugli strumenti così che, i tre brani presenti risultano un devastante tributo al metal estremo old school, con le buone Lunar Fantasies, Tormentor I e spratutto Inside the Catacomb of the Undead.
I Fetid Zombie confermano, tutto quanto di buono scritto per l’ultimo lavoro.
Anche questi tre brani sono qualitativamente sopra la media passando con disinvoltura da sonorità marcissime e putride di death metal catacombale, a bellissime atmosfere acustiche, sfumature sinfoniche di malato metal oscuro e malefico molto ben fatte.
Riddick suona tutti gli strumenti con disinvoltura, il growl esce come un lamento di un demone ferito e le songs, mantengono le atmosfere oscure, soffocanti e pesantissime dello scorso full length.
Death Metal monolitico, impreziosito da accordi acustici e tastiere alla Necromantia fanno di Nymph of Tartarus, Oracle of Death e Laid to Rot brani carichi di diabolica e cavernosa musica, dove il puzzo terrificante della morte aggredisce narici e gola soffocandoci in un abbraccio letale.
Due ottimi gruppi, per uno Split assolutamente godibile e consigliato ai fans del metal estremo old school.

Tracklist:
Side A
1. Swamp – Lunar Fantasies
2. Swamp – Tormentor I
3. Swamp – Inside the Catacomb of the Undead
Side B
4. Fetid Zombie – Nymph of Tartarus
5. Fetid Zombie – Oracle of Death
6. Fetid Zombie – Laid to Rot

Line-up
Swamp
Nyarlathotep-Vocals, Text, Synth: Vocals, Text, Synth
Splatter-Bass, Guitar, Synth
Psychopath-Drums
Fetid Zombie
Mark Riddick: Vocals, Guitar, Bass, Fourfold Bow of the Abyss, Drum Programming, Synth, Alto Recorder,
Text and Visuals

.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Alberica Sveva Simeone – The wormcave

Primo romanzo della scrittrice romana Alberica Sveva Simeone per le edizioni Plutonia Publications dello scrittore e ottimo divulgatore del fantastico con il suo podcast Plutonia Publications.

“Riflessioni sulla pena di morte” di Albert Camus, edito da SE

Riflessioni sulla pena di morte di Albert Camus

“Réflexions sur la guillotine” è un saggio del ’57 di Camus che appare prima sulla “Nouvelle Revue Francaise” e poi nel libro “Réflexions sur la peine capitale”

Alexander Gonzalez Delgado

Gonzalez Delgado (o più semplicemente Sasha), nonostante l’avversione di Zuckerberg per il corpo nudo e i capezzoli femminili in primis.