suite-suite

I Suite sono un quintetto (2 chitarre,basso,batteria e piano) dotato di una buona tecnica e supportato da una discreta ispirazione; i loro testi sono piuttosto interessanti anche se , mio avviso,potrebbero essere ancora migliorati. Le coordianate lungo le quali si mouve la band rimandano ad un certo indie-rock italiano che pu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

suite-suite

I Suite sono un quintetto (2 chitarre,basso,batteria e piano) dotato di una buona tecnica e supportato da una discreta ispirazione; i loro testi sono piuttosto interessanti anche se , mio avviso,potrebbero essere ancora migliorati. Le coordianate lungo le quali si mouve la band rimandano ad un certo indie-rock italiano che può a tratti ricordare i Marlene Kuntz o i Verdena nelle loro composizioni più tenui.Il meglio di sè il gruppo lo fornisce con “La stanza” sulla quale aleggia l’aurea dei migliori Subsonica e in “Anna (divano e tivvù) che grazie al suo andamento sghembo si differenzia dal resto del lotto. Trovo purtroppo per loro che il cantato sia per larghi tratti deficitario e che la loro continua ricerca dell’introspezione li renda troppo spesso noiosamente autoreferenziali. I Suite sono,al momento,una band come troppe altre,ma, le loro doti neppure troppo celate,gli consentono ampi margini di miglioramento.

Avatar

Autore: Il Santo

Il Santo alias Luca ovvero il secondo (o il primo,fate voi) urlatore alla sbarra,a proposito tutti sul podcast ad ascoltarci.Il sopranome l'ho adottato non per motivi religiosi, ma ispirandomi al miticopersonaggio interpretato da Roger Moore nello splendido telefilm Simon Templar.MI piace ascoltare musica,leggere,il gioco del calcio,pensare con la mia testa.Mi piace il sublime e il terribile, il rock'n'roll piu' semplice ma anche un sacco di altre cose. Mi piacciono le persone che non si fanno di inutili menate per questo mi piacciono Simone e Loriana e per questo scrivo e sostengo In your eyes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.