iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Suburban Base – Suburban Base

Suburban Base - Suburban Base: Essendo quella su cui scrivo una fanzine che nasce con l'intento di dar risalto alle realta' meno conosciute del panoram...

Suburban Base – Suburban Base

Essendo quella su cui scrivo una fanzine che nasce con l’intento di dar risalto alle realta’ meno conosciute del panorama musicale, mi duole in modo particolare ogni qualvolta sento di dover, per dovere critico non per stupido accanimento aprioristico, parlare male di un gruppo che ci propone un suo prodotto. Comprendo benissimo che dietro ogni cosa che ci viene inviata ci sia passione e sacrificio,impegno intelletuale ed economico e ,nel caso di ogni cd promosso dalla Kick Agency,una qualita’ di registrazione e una buona impostazione generale davvero notevoli. Resta purtroppo l’inciso che ,nel caso dei Suburban base, proprio non ci siamo.Sulle note che accompagnano i loro brani leggo che la proposta che vorrebbero offrire sarebbe emo-rock ma,per quanto mi riguarda, non ho trovato le loro composizioni ne’ emozionali ne’ tantomeno rock’n’roll. Nel sound del gruppo non vi e’ traccia ne’ di originalita’ nè si scorgono spunti di interesse,il tutto penalizzato da un vocalist decisamente non all’altezza.Volendo proprio salvare due brani si potrebbe cogliere pallidi echi dei Thursday in “Taste” e in “Clean plash” ma si deve pur sempre notare che si tratta di pezzi troppo deboli e derivativi per poter risollevare le sorti di un insieme davvero misero.Augurandomi che la band non ni serbi alcun rancore consiglio loro di perseverare e ,sopratutto, di sperimentare ed osare di piu’ i risultati non potranno che migliorare.

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

The Brightest Room

The Brightest Room – Omonimo

Nel caso dei Brightest Room, dei quali ho avuto la fortuna di seguire la crescita artistica, si può, con cognizione di causa, parlare di questo nuovo lavoro come quello della completa maturità.