starless and black bible-shape of the shape

Questa band,con me,comincia indubbiamente con il piede sbagliato visto che prende il nome da un album dei King Crimson uno dei gruppi “rock”,a detta di chi scrive,più inutili e noiosi mai esistiti.
Ma si sa io sono un zotico senza arte nè parte,prendete perciò questa mia introduzione per quello che è,un’opinione personale molto molto di parte.

Ma torniamo a questi agresti Starless and black bible la cui voce femminile viene paragonata,da altolocati “colleghi”,a quella di Hope Sandoval (assolutamente no),di Marianne Faithfull (forse),di Sandy Denny (desimante più azzeccato).
Il gruppo avrebbe anche buone qualità compositive,nonchè buon gusto per le melodie,ma i pezzi sono tutti irrimediabilmente prolissi.
A me i Fairport Convention piacevano e piacciono tuttora e un esemble come quello in oggetto lo posso amare come odiare, dipende da come mi sono svegliato,ed oggi ho appena ascoltato e recensito i D.O.A.,fate voi.

Il Santo
calcagnoluca31@gmail.com

Il Santo alias Luca ovvero il secondo (o il primo,fate voi) urlatore alla sbarra,a proposito tutti sul podcast ad ascoltarci.Il sopranome l'ho adottato non per motivi religiosi, ma ispirandomi al miticopersonaggio interpretato da Roger Moore nello splendido telefilm Simon Templar.MI piace ascoltare musica,leggere,il gioco del calcio,pensare con la mia testa.Mi piace il sublime e il terribile, il rock'n'roll piu' semplice ma anche un sacco di altre cose. Mi piacciono le persone che non si fanno di inutili menate per questo mi piacciono Simone e Loriana e per questo scrivo e sostengo In your eyes.