SOPHIE LILLIENNE – LIES, KISSES AND REDEMPTION

SOPHIE LILLIENNE - LIES, KISSES AND REDEMPTION 1 Iyezine.com

Pubblicato il

Scritto da

I Sophie Lillienne (creatura di Vezzo, ragazzo di origine trevigiana), dopo alcuni Ep (Singe Ep è l’ultimo uscito) e già un album alle spalle (The End Of All The Circles), ritornano con un nuovo full-lenght: Lies, Kisses And Redemption. La carne al fuoco è molta (ben 18 pezzi) e il fatto che ci siano di mezzo anche Tommaso Mantelli (Captain Mantell) e Nicola Manzan (Bologna Violenta) fa ben sperare.

2Nite apre il disco con spirito leggero e trasognato, con lo sguardo rivolto agli anni ’80 e la voce immersa tra lievi synth e tremori ritmici. La successiva Home Love, prende in mano le redini e con forza e velocità ci tiene incollati alle casse con la sua dolce melodia, ossessiva e ammiccante. Lights è più introversa e riflessiva mentre Singe (Eng Version), primo singolo (già pubblicato nel precedente Ep, Singe Ep) non delude nemmeno per un’istante, colpendo con la sua forte orecchiabilità e la sua capacità di inchiodarsi fermamente nella nostra testa. Trustful ci trasporta in altri mondi per mezzo dei violini e delle tastiere (sulle quali si annoda la voce) mentre Stronger è di nuovo sopra le righe, lenta, delicata, un po’ Cure un po’ Deftones supermelodici (vedi Sextape). Some More è energica grazie alle sue ritmiche incalzanti e Safe From Sun grazie al contrasto fra strofe e ritornelli. Wrong Ways, sussurrata e accompagnata dal violino, si fa, invece, più cupa e malinconica. Human Nature con le ritmiche squadrate, abbandona le profondità dell’anima per abbraccciare energia e vitalità, come, del resto, la successiva Virtual Kiss. In conclusione, Vivienne, più quieta e calma, chiude l’opera abbandonandosi maggiormente a delicatezza e introspezione.

Il disco dovrebbe finire qui, ma non è così. A queste dodici canzoni ne seguono altre sei. Sono versioni alternative di alcune delle precedenti; in esse il cantato è in italiano. C’è poco da dire, non convincono per niente e paiono piuttosto inutili. Provando, per esempio, ad ascoltare le due versioni di Singe noterete, infatti, come l’italiana impallidisca totalmente di fronte a quella inglese. Lo stesso si può dire dei restanti cinque pezzi.

Nel complesso il disco è veramente interessante (intendendo le prime 12 tracce): ben strutturato, ben suonato e dalle ottime scelte stilistiche. Vezzo e i suoi Sophie Lillienne hanno di che gioire: il loro electro pop-darkwave-synth pop leggero, lineare e vivace conquista e convince. Peccato per quelle rimanenti sei tracce in coda al disco. Forse era meglio evitare di pubblicarle.

TRACKLIST:
01. 2Nite
02. Home Love
03. Lights
04. Singe (Eng Version)
05. Trustful
06. Stronger
07. Some More
08. Safe From Sun
09. Wrong Ways
10. Human Nature
11. Virtual Kiss
12. Vivienne
13. Singe (Ita Version)
14. Non Sono Io
15. Tu
16. Brucia In Lei
17. Virtual
18. Vivi

SOPHIE LILLIENNE - LIES, KISSES AND REDEMPTION

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.