Solar Flares – Variation In Brightness

Solar Flares - Variation In Brightness 1 - fanzine

Solar Flares – Variation In Brightness

I Solar Flares provengono da Bergamo, sono nati per volere di Gian Luca Albricci e Fausto Lego, rispettivamente bassista e cantante alle prese anche con i tasti d’avorio, ed i primi passi nel mondo del metal li vedono cover band della vergine di ferro.

Ma musicisti ambiziosi e dal buon talento lo status di cover band non può che stare stretto, ed infatti, puntuale arriva il primo album di inediti, finito in questo autunno dell’anno metallico 2015.
Sono sincero, leggendo la biografia mi sarei aspettato un sound che pescasse dal metal classico, anche per il passato del gruppo, ma Variation In Brightness è stata una piacevole sorpresa, infatti il gruppo lombardo ha creato un ottimo lavoro di metal dal taglio molto progressivo, che guarda alle band storiche del genere (Dream Theater), nutrendolo di reminiscenze che variano dal metal anni ottanta, al prog settantiano, grazie all’ottimo uso dei tasti d’avorio, che a tratti ricordano proprio i gruppi prog classici, riuscendo a far convivere ritmiche power, sinfonie e atmosfere progressive.
Ottime cavalcate power, suggellate da riusciti cambi di tempo (The Living Games), lasciano spazio a lunghe suite che inglobano una varietà di stili e atmosfere differenti (No More Tears To Cry) con le tastiere sempre in bilico tra tradizione progressive e sinfonie di scuola symphonic power.
Non manca la cavalcata metallica, più in linea con il sound maideniano, We are flying high, preceduta da Sprouting wings, un solo di Albricci che funge da intro al pezzo e che riavvicina il gruppo al suo passato, ma la band non manca di stupire e a metà del brano l’intermezzo creato torna a solcare trame progressive.
Buona la prova del tastierista al microfono, più a suo agio nei toni medi e sul pezzo le prove degli altri componenti della band, dalle due sei corde, tra le mani di Enrico Moioli e Fabio Terzi, alle pelli picchiate da Manuel Zucchelli.
Album metal piacevole, esempio di un gruppo maturo, Variation In Brightness non mancherà di deliziare gli amanti del genere, a cui è sicuramente consigliato. anche questo è prog metal

TRACKLIST
1 – The lying games
2 – No more tears to cry
3 – I can’t bear it
4 – Sprouting wings (bass solo)
5 – We are flying high
6 – I’m learning to live

LINE-UP
Fausto Lego – Lead and backing vocals, keyboards
Gianluca Albricci – bass guitar
Fabio Terzi – Lead and rhythm guitars
Manuel Zucchelli – Drums
Enrico Moioli – Lead and rhythm guitars

SOLAR FLARES – Facebook

Tags:
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.