[Première] – Andy Morello: TAPE-4 (ultraviolet dreams)

[Première] - Andy Morello: TAPE-4 (ultraviolet dreams)

[Première] – Andy Morello: TAPE-4 (ultraviolet dreams)

TAPE-4 (ultraviolet dreams)

Immaginate un futuro remoto da cui guardare la civilità dei giorni nostri come guardiamo le più antiche civilità umane. Ogni reperto di quelle antichità è prezioso, viene raccolto e minuziosamente studiato. TAPES sono reperti, reperti di un futuro passato, sepolti sotto ceneri e macerie.

Oggi sono riemersi e sono stati recuperati. Quei nastri, così rari, restituiscono il suono di un’epoca e della sua decadenza, lasciando trapelare un segreto desiderio di cambiamento e di profonda ricerca di sé. Raccontano, attraverso il suono, dell’animo umano e della sua fragilità.

Queste cassette ritrovate racchiudono sogni, visioni e desideri seppure registrati su supporti in disuso. TAPES, ci porta indietro nel tempo facendo un balzo nel futuro.

TAPES è una raccolta di brani realizzati in sessioni “one take” eseguite attraverso un sistema di sintesi modulare, un reverbero a pedale e all’origine incise su nastro magnetico attraverso un registratore Tascam Porta One del 1984.

Ambienti ampi, dolci, alieni, modulazioni a bassa frequenza, reverberi giganti, saturazione analogica e fruscio sono ciò che potete trovare in questo lavoro ambient e sperimentale.

TAPES è un EP visionario, decadente, futuristico, mistico e fantascientifico, capace di portare l’ascoltatore verso mondi lontani o particolarmente ravvicinati.

Ascoltarlo è come guardare un fiore nascere sull’orlo dell’orizzonte degli eventi.

51beats “an electronic experience”

Cultural Association
#Label #Events #Booking #Running

ello: TAPE-4 (ultraviolet dreams)

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati