iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Postvorta – Reckoning Light We Will Set Ourselves On Fire

I Postvorta sono il paradiso per chi vive di Neurosis e Isis e di chi ha i Mogwai nel sangue.

Postvorta – Reckoning Light We Will Set Ourselves On Fire

La musica è quella cosa che, spesso, dopo un determinato ascolto ti fa dire : devo avere questo disco.

A me è proprio capitato di recente con i ravennati Postvorta, dopo averli ascoltati su Solo Macello Fa Anche I Coperchi, una delle compilation dei regaz di Solo Macello che, come al solito, non ne sbagliano una.
I Postvorta sono il paradiso per chi come me, vive di Neurosis e Isis, e di chi ha i Mogwai nel sangue; le loro stigmate musicali sono i nomi di cui sopra, ma questo è solo il punto di partenza per una declinazione altamente personalizzata e di altissimo valore.
Questo disco di debutto è un gioiello, ogni nota, ogni passaggio, è un concentrato di emozioni, di suoni che esplodono, di esplorazioni sotterranee, di grida e di amore.
Fin dalla prima canzone, We’re Nothing, potrete trovarvi con le braccia alzate, in molti momenti oscillerete la testa, in altri piangerete, poiché questo disco è tutto ciò, inclusa anche una magnifica cover di Angel dei Massive Attack.
Presto capirete che questo non è solo un esordio poiché i Postvorta sono sempre stati dentro di voi, dentro la musica che avete sentito, della quale questo è un fantastico compendio.
Postvorta è una dea romana originale, nel senso che non è frutto di sincretismo: era la dea del passato in contrapposizione ad Antevorta, e faceva nascere i bimbi podalici; questa non è una coincidenza perché la musica dei Postvorta è una rinascita, un venire fuori nuotando in un liquido che è la loro musica.
Ci sono dischi che devono essere tuoi, e mi accorgo che ultimamente sono quasi tutti italiani: dai Selva ai Postvorta, passando per Infection Code e tanti altri, c’è qualcosa in Italia che sarebbe stupido non capire e valorizzare, ovvero la presenza di un ottimo movimento musicale altro, né alternativo né commerciale, che propone quasi artigianalmente ottime cose.
Reckoning Light We Will Set Ourselves On Fire è una vetta molto luminosa, onestamente non mi sto a chiedere come andrà domani per questo gruppo, perché del doman non v’è certezza.

Tracklist:
1. We’re Nothing
2. We Are The Righteous Hell
3. Set Them On Fire
4. Like Promises
5. You Never Did
6. Like Promises You Never Did
7. Angel
8. These Nights
9. Sre Going To End
10. And We’reWriting About
11. Abandonment And Letters Flowing
12. On That September

Line-up:
Andrea Fioravanti
Stefano Bombardini
Lucio Minghetti
Nicola Dona’
Luca Briganti

POSTVORTA – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Cranked! - Mr. Deathwish

Cranked! – Mr. Deathwish

I Cranked sono un gruppo di grandissimo valore e chi ama questo suono consumerà questo capolavoro dell’hardcore punk anni ottanta, atmosfere incredibili e indelebili.

Bineural – Bineural ep

Bineural – Bineural ep:Questo ep omonimo è una danza in fallace equilibrio sull’orlo dell’abisso che viviamo ogni giorno, ordinato e matematico caos musicale, felice libertà senza vincoli, come la musica dovrebbe essere.