Nobody is Normal: il Primavera Sound

Pubblicato il

Scritto da

Uno spazio libero dalla violenza e dalle discriminazioni di genere

 Le misure e le azioni di Nobody is Normal si incentrano sulla violenza di genere e riguardano il rifiuto della transfobia, dell’omofobia e della lesbofobia Nobody is Normal agisce in accordo con il protocollo No Callem del Comune di Barcellona, contro le molestie e le aggressioni a sfondo sessuale  Che cos’è Nobody is Normal? Un’iniziativa per sensibilizzare e tutelarsi contro dalle aggressioni e le molestie nei confronti delle persone che sfidano gli stereotipi di genere. La sfida è appunto di far sì che non sia più una sfida: ognuno crea la sua normalità.

Va bene, questa è la teoria. Ma in pratica? All’interno del Parc del Fòrum saranno presenti due banchetti informativi per sensibilizzare e informare i/le partecipanti, dove ci si potrà recare sia per riferire di qualsiasi caso di violenza o discriminazione di genere che possa esser stato vissuto o testimoniato, sia per avere maggiori informazioni sull’iniziativa Nobody is Normal. Ci sarà anche personale sul campo del Fòrum, per fornire informazioni e riconoscere possibili casi. Chi è normale? Forse, in fin dei conti, non esiste una sola nuova normalità, ma un numero infinito di esse. Tante quante sono le persone.

Sbarazzandoci di uno standard unico, raggiungiamo una sola conclusione: per fortuna, nessuno è normale.

Proprio nessuno. Né sul palco né tra il pubblico. Nell’importanza di questa edizione del festival, che presenta una programmazione musicale paritaria e che evidenzia i corpi, le rappresentazioni estetiche e gli stili di vita come mai prima d’ora, lo sforzo del Primavera Sound per ampliare le mentalità non poteva fermarsi alla sola line-up.

Perché una line-up è solo questo: un cartellone. Ma quel che importa veramente è tutto quel che gli succede attorno. Ed è responsabilità di tutti assicurarsi che nessuno sia lasciato fuori.

Come mai Nobody is Normal è così importante per il Primavera Sound?

Ve l’abbiamo già detto nella scorsa edizione: Fight for your right to party, party for your right to fight.

In uno spazio che è aperto alla trasgressione come può esserlo quello di un festival, vivere nella propria espressione di genere e nella propria sessualità non deve mai essere un motivo per soffrire alcun tipo di violenza o discriminazione. Primavera Sound è anche tuo e nessuno ha il diritto di rovinartelo.

Quindi cosa succederà a No Callem?

Dopo l’esperienza positiva del 2018, l’anno della sua implementazione, il protocollo No Callem contro le molestie e le aggressioni sessuali nei locali notturni promosso dal Comune di Barcellona continuerà a essere attivo. Lo staff di Nobody is Normal si occuperà di qualsiasi episodio che si dovesse verificare. Perché questa espansione? Perché l’aggressione sessuale è solo uno dei tipi di violenze basate sul genere che possono verificarsi in spazi pubblici. Nobody is Normal agisce contro la transfobia, l’omofobia, la lesbofobia e ogni altro tentativo di perpetuare la distribuzione delle funzioni e dei comportamenti strettamente sulle basi di cosa si presumono essere i concetti di “uomo” e “donna”.

Come posso aiutare?

Facciamo appello a una coesistenza reciproca tra tutti i/le partecipanti basata sul rispetto, ma se doveste essere testimoni di un caso di aggressione o comportamento improprio, non state zitti/e. Potete comunicarlo a un membro del nostro team: tutti quelli che lavorano al festival hanno ricevuto istruzioni precise sull’iniziativa e il suo protocollo d’azione. E se avete domande, venite a trovarci.

 

 

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.