iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Nobelkommiten – Innan Livet Exploderar

Nobelkommiten - Innan Livet Exploderar: (Heptown records) 12 pezzi mezz'ora di musica, i Nobelkommiten da Goteborg Svezia sono un quartetto di punk - rockers co...

Nobelkommiten – Innan Livet Exploderar

(Heptown records) 12 pezzi mezz’ora di musica, i Nobelkommiten da Goteborg Svezia sono un quartetto di punk – rockers con la mente e il cuore ben ancorati nell’ 77 e sempre alla ricerca del pezzo killer sostenuto, come regola vuloe, da un sano e mai abusato coro anthemico.
Il loro sound si presenta quindi sanamente grezzo ma non disdegna affatto aperture melodiche per nulla spiacevoli, il che li pone fra i Clash e i Ramones, senza per questo non concedersi aperture quai oi.

La loro genuinità e onestà d’ intenti non appare quindi minimamente in discussione ma, con lo scorrere dei pezzi non si può non notare una certa uniformità che, alla lunga, penalizza il risultato finale.
Forse uno sforzo per poter ampiare i propri orizzonti, senza per questo snaturare nè le preoprie origini nè la propria coerenza potreebe rendere il loro prossimo album ancor più interessante di questo, di per sè già lodevole,
” Inann livet exploderar “.
Mi scusino i Nobelkommiten ma la Heptown records mi ha talmente ben abituato con l elevatissimo standard qualitativo delle sue proposte da far passare il loro album, carino ma nulla più, per un prodotto di seconda schiera.

Info e contatti:
waww.nobelkommiten.se
waww.heptownrecords.com

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

The Mourning After - Lately / Quit Bazar 7"

The Mourning After – Lately / Quit Bazar 7″

Pronti alla bisogna per assolvere nel migliore dei modi tale irrinunciabile esigenza ecco qui per me e per noi tutti, direttamente da quel di Sheffield, i veterani e collaudatissimi Mourning After ed il loro 7″ licenziato in questi giorni dalla Rogue Records.