Negative Voice – Infinite Dissonance

Negative Voice - Infinite Dissonance 1 - fanzine

Negative Voice – Infinite Dissonance

Condividi:
Share

Nel mio periodico virtuale giro del modo alla ricerca di perle nascoste e presumibilmente destinate a restare tali, questa volta la band portata alla luce proviene dalla Russia e il suo nome è Negative Voice.

Le notizie rinvenibili in rete non è che siano molte e l’unica fonte attendibile, la solita Encyclopaedia Metallum, ci fa sapere che i nostri sono attivi da oltre un decennio e che, dopo la canonica serie di demo dati alle stampe, Infinite Dissonance è il loro primo full-length, rigorosamente autoprodotto.
Benché vengano presentati come band dedita ad un black metal melodico, in realtà il genere musicale proposto dai Negative Voice è un robusto death-doom dai tratti malinconici che, a livello di similitudini, potrebbe essere accostabile ai Daylight Dies o anche ai nostri Valkiria.
Perché dovrebbe valere la pena di dedicare una cinquantina di minuti all’ascolto di una band misconosciuta ? Bè, la risposta è semplice : Infinite Dissonance possiede diversi momenti realmente di grande valore che fanno intravedere le enormi potenzialità della band russa. Due tracce su tutte: Euphoria From Being Depressed e la conclusiva Rejection, che possiedono passaggi chitarristici dall’elevato tasso emotivo , non riscontrabili così facilmente altrove; il resto si attesta comunque su un buon livello, senza tralasciare puntate su lidi differenti, come nella più eclettica Idealistic, ma in generale il non viene mai meno il feeling oscuro e malinconico che è la caratteristica peculiare di un disco death-doom pienamente riuscito.
Negative Voice, prendete nota di questo nome per il futuro, senza dimenticare però un presente già degno della massima attenzione .

Tracklist:
1. Dissonance
2. Grey Pools Heaven
3. Idealistic
4. Insane Blossoming
5. Into Oblivion
6. Euphoria from Being Depressed
7. Remission Time
8. Rejection

Line-up :
Konstantin P. – Drums
Obscurus – Guitars, Vocals
Eugeniy L. – Guitars, Bass, Vocals

Condividi:
Share
Stefano Cavanna
stefano@iyezine.com

Cresciuto per motivi anagrafici a pane e prog, a differenza di molti miei coetanei non passo il tempo a piagnucolare sostenendo "cosa vuoi sentire ora, quello che viene pubblicato ai giorni nostri è tutta spazzatura" ... Invecchiando ho allargato invece i miei orizzonti musicali e oggi sono essenzialmente un appassionato patologico di funeral/death doom, oltre che ascoltatore compulsivo di metal in ogni sua svariata forma, senza per questo disconoscere (ci mancherebbe altro) tutta la grande musica prodotta negli anni '70.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.