motus tenebrae-wayside

Pubblicato il

Scritto da

metal band all’esordio su lunga distanza per i tipi della Lm record. Classico metal melodico molto ben suonato, come si può già sentire dal primo pezzo «Someday», già presente sulla compilation «Heavy rendez vous vol II». Il loro suono si rifà alla tradizione del genere, ma immettono elementi di innovazione e richiami a un suono di più ampio respiro come il goth. La produzione è ottima, cd masterizzato in America. In questo album non manca una certa epicità, come in «Cyberevil», o maggiore accelerazione in «Red flames». La band descrive questo cd come un percorso verso le tenebre, come il loro nome. Ma di tenebroso c’è ben poco, qui c’è un gruppo giustamente ambizioso perché consapevole dei propri mezzi e desideroso di farsi conoscere. Non sono affatto inferiori a tanti gruppi ben più idolatrati ed incensati dalla stampa inclusa quella italiana, perennemente malata di esterofilia. Per esempio la sesta traccia, ma come altre del dischetto, «Not in tris way», potrebbe benissimo girare per radio rock e non. Un cd per amanti del genere e per persone che vogliono ascoltare buona musica senza pregiudizi.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.