Mistic Zippa - Una Volta Si Usava Il Veleno 1 - fanzine

Mistic Zippa – Una Volta Si Usava Il Veleno

Non dovrei essere io a recensire questo album, la mia deontologia di recensore vacilla pericolosamente quando mi trovo a parlare dei Mistic Zippa.

Vacilla perché due membri della band,il cantante Fulvio ed il chitarrista Michele, sono persone a me molto affini e la grande considerazione che ho di loro certo non mi aiuta ad essere obiettivo riguardo al gruppo nel quale suonano.
Avendo messo, come si suol dire, le mani avanti vi parlerò comunque di questo Una volta si usava il veleno, terza prova della band dopo la loro reunion.
I pezzi che più mi sono piaciuti sono quelli formano il terzetto iniziale: Italiani … diversamente intelligenti, con il suo incedere alla Subsonica, lo ska balneare alla Persiana Jones di Desideri e la patchanka alla Mau Mau di Lotta.
Altri due pezzi hanno poi attirato la mia attenzione: L’umore, con le sue progressive e punkizzate accelerazioni, e la conclusiva Brivido calvo che comincia con un groove da polizziottesco anni ’70 per poi evolversi in un funky molto danzereccio.
Ciò che manca a questo album è un po’ di sana sporcizia; Michele, che come me è un fan dei Cramps, mi capirà: il tutto infatti suona un po’ troppo levigato, con a tratti il rischio di apparire piatto.
Dal momento che su questa webzine vi è l’uso di dare un voto ad ogni album recensito farò la media fra l’empatia che provo nei loro confronti, la loro bravura tecnica ed il mio gusto personale e ed il voto è quello che trovate qui a fianco.
Un’ultima annotazione per chiudere queste mie righe; quando ero ragazzino, per chi bazzicava la scena era un obbligo, a prescindere dai gusti, supportare le realtà locale comprando i loro cd e assistendo ai loro concerti: fate che questa tradizione non vada perduta.

1. Italiani …diversamente intelligenti
2. Desideri
3. Lotta
4. Scontumati nel cervello
5. Un’Amore
6. Dio
7. L’umore
8. Non credo
9. Morto
10. Brivido calvo

Fulvio Zacco – Voce
Michele Redemagni – Chitarra & Cori
Luca Vicenzi – Basso
Marco Falanga – Tastiere
Marco Babboni – Batteria

MISTIC ZIPPA – Facebook

https://www.youtube.com/user/MultiMichele69

Avatar
Il Santo
calcagnoluca31@gmail.com

Il Santo alias Luca ovvero il secondo (o il primo,fate voi) urlatore alla sbarra,a proposito tutti sul podcast ad ascoltarci.Il sopranome l'ho adottato non per motivi religiosi, ma ispirandomi al miticopersonaggio interpretato da Roger Moore nello splendido telefilm Simon Templar.MI piace ascoltare musica,leggere,il gioco del calcio,pensare con la mia testa.Mi piace il sublime e il terribile, il rock'n'roll piu' semplice ma anche un sacco di altre cose. Mi piacciono le persone che non si fanno di inutili menate per questo mi piacciono Simone e Loriana e per questo scrivo e sostengo In your eyes.