I Misteri Del Sonno – Il Nome Dell’album E’ I Misteri Del Sonno

I Misteri Del Sonno – Il Nome Dell’album E’ I Misteri Del Sonno

Un lavoro che sta lì, un pochino sopra la sufficienza, ma che dice poco

I pugliesi I Misteri Del Sonno, band composta da Carlo Adamo, Dario Ancora, Carlo Cazzato e Ilario Surano, con ormai tre anni di attività alle spalle, debuttano per La Rivolta Records con i dieci brani de Il Nome Dell’Album E’ I Misteri Del Sonno. Il lavoro, contenente anche due cover (I Am Happy dei Soerba e Sugar Man di Sixto Rodriguez), combina un timbro vocale fin troppo vicino a quello di Manuel Agnelli, con un mix di pop e rock che non entusiasma particolarmente, ma nemmeno delude.

Il procedere regolare e lineare di Destrosinistro, intrecciando ritmo e chitarre elettriche (sempre composte), apre all’arioso spirito pop, carico di energia e melodia di Tu Non Vuoi Morire (il cantato sa di Afterhours dall’inizio alla fine) e al proseguire, ruvidamente accattivante, di Resto In Casa.
L’esplodere punk rock di Perdente, invece, contrapponendosi al piglio più dilatato e spazioso de L’uomo Dell’Anno, lascia che a seguire siano la versione incolore di I Am Happy (suonata in versione rock, ma priva del fascino originale) e la ben più convincente e strutturata La Stanca D’Inverno.
Riff In Mi, in conclusione, rilassata e giocata su atmosfere solari e pacifiche (nonostante i ritornelli lievemente gridati), introduce l’intensità di Arrivederci (abbastanza affranta in partenza, energica nel finale), l’animo freddino di Sugar Man (anche qui c’è poco a che vedere con l’originale) e la non fondamentale bonus track che la segue.

Il debutto de I Misteri Del Sonno, partendo da un titolo che vuol essere sagace ma che ci riesce poco, suona bene, ma non riesce mai a colpire in maniera incisiva. Le dieci canzoni proposte scorrono via fra momenti migliori e altri peggiori (le due cover deludono abbastanza), combinando con nessuna particolare inventiva rock e pop. Insomma, le qualità tecniche ci sono, ma personalità, creatività e voglia di mettersi in gioco sembra che manchino ancora. Un lavoro che sta lì, un pochino sopra la sufficienza, ma che dice poco.

TRACKLIST
01. Destrosinistro
02. Tu Non Vuoi Morire
03. Resto In Casa
04. Perdente
05. L’Uomo Dell’Anno
06. I Am Happy
07. La Stanca D’Inverno
08. Riff In Mi
09. Arrivederci
10. Sugar Man

LINE-UP
Carlo Adamo
Dario Ancona
Carlo Cazzato
Ilario Surano

I MISTERI DEL SONNO – Facebook

https://www.youtube.com/watch?v=8CB6QE7w9_8

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.