Mac De Marco – This Old Dog

La terza prova di Mac De Marco perde il treno della consacrazione e delude un po’; il classico disco di mezzo (nella carriera di un artista).

Mac De Marco - This Old Dog 1 - fanzine

Mac De Marco è un artista che da ormai un lustro cavalca la cresta dell’onda del mondo indie con una formula collaudata di folk-pop nella vena di Jonathan Richman e Marshall Crenshaw, di canzoni d’amore languide e solari e di sorrisoni genuini, con ampia spacca.

La stampa specializzata si è negli anni votata ad accrescere l’hype attorno al personaggio, autore peraltro di qualche motivo memorabile, con articoli spesso retorici e pienamente allineati a strategie promozionali, che altro non hanno fatto se non spostare l’attenzione dalla musica al (sicuramente eccentrico e bizzarro) soggetto. Una musica che fa della semplicità un’arma e che ha nel songwriting limitato, il suo punto debole più evidente; è anche per questo motivo che ad ogni nuova prova del nostro, ci si aspetterebbe sempre qualcosa di più.

Il fresco d’uscita “This Old Dog” sembra una raccolta di outtakes del precedente “Salad Days”, e delude per la mancanza di un vero singolo. La title-track è una ballata memore di certo Roger Waters acustico (e non è un complimento), “For The First Time” è un pezzo più accattivante, un funky al rallentatore costruito su sognanti contrappunti di basso e synth.

Ci sono echi di Byrds su “One Another”, mentre “A Wolf Who Wears Sheeps Clothes” gioca sui saltellanti giri di una chitarra dal suono jazzy e sul motivo di armonica dylaniata. “On The Level” sembra uscita viva da “Boys and Girls” di Bryan Ferry ed è forse il pezzo meglio congegnato del disco, dove a farla da padrone sono tastiere e synth; un abbandono del guitar sound, marchio di fabbrica del nostro, che fa ben presagire per lavori futuri, i quali, mi auguro, proseguiranno in questo percorso di conseguimento di un pop raffinato e, in larga parte, eighties oriented.

Per ora non si può che constatare la modestia di questo disco, sperando che la data londinese del 31 maggio alla Brixton Academy smentisca questa mia diffidenza e che gli ottanta pound di biglietto non siano l’ennesimo spreco dei miei, già pochi, soldi.

TRACKLIST
1 – My Old Man
2 – This Old Dog
3 – Baby You’re Out
4 – For The First Time
5 – One Another
6 – Still Beating
7 – Sister
8 – Dreams From Yesterday
9 – A Wolf Who Wears Sheeps Clothes
10 – One More Love Song
11 – On The Level
12 – Moonlight On The River
13 – Watching Him Fade Away

URL Facebook
https://www.facebook.com/MacDeMarcoBand/

Avatar

Autore: Puglia

Je Suis: Marco "Puglia" Puglisi Jr. WHO AM I? Ho 21 anni e faccio l'università da casa. Vengo da Imperia e mi muovo in motoretta. Suono in un gruppo emo e parallelamente curo il mio progetto solista col nome di A Morning Loss. I LIKE: Psichedelia Sixties'n'Eighties Revival, Ska, POP (everything), Mod Revivalism, Post Rock, Emo, Post-Hardcore, American/British Folk, Noise, AMERICAN INDIE 1981-1992, AvantGard, Electro (Almost Everything), Soul, R'n'B, NO WAVE!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.