Bebo Best & The Super Lounge Orchestra – Heroes

Bebo Best & The Super Lounge Orchestra – Heroes

Omaggio al Duca Bianco suonato con grande stile e gusto, dando una rilettura diversa rispetto al canone bowiano o delle covers più famose.

Nelle mani di Bebo Best & The Super Lounge Orchestra, Heroes diventa una canzone sognante, molto ariosa e fresca, come tutto il resto della produzione di questo grande gruppo italiano, che ha fatto del lounge ed oltre la sua personale bandiera.
Questo bel singolo anticipa il settimo disco in studio che vedrà la luce a settembre del 2016. Il singolo contiene quattro tracce, che sono remix della cover, di cui uno è opera di Paolo Visnadi, che i discotecari anni novanta ricordano in progetti come Livin’Joy e Alex Party. Qui si respira divertimento e voglia d’estate, continuando ad operare nel solco della grande melodia italiana, che ogni tanto tira fuori queste chicche, gruppi che come i Montefiori Cocktails e i Bebo Best riescono a coniugare efficacemente la tradizione italiana, con l’orecchiabilità ed il divertimento. I Bebo Best inoltre non si fermano al lounge, ma vanno molto avanti, toccando la bossanova e tanto altro, soprattutto ciò che porta divertimento, musica ed armonia. Una rilettura davvero originale di Heroes.

TRACKLIST
01. Heroes ( 60’s mix by Magnetic4 )
02. Heroes ( club mix by Visnadi )
03. Heroes ( 60’s mix by Magnetci4 radio edit )
04. Heroes ( club mix by Visnadi radio edit )

THE SUPER LOUNGE ORCHESTRA – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Madhouse – Secret antithesis

Terzo disco per i Madhouse capitanati dalla cantante cantante Federica Tringali e dal chitarrista Filippo Anfossi, il titolo è ” Secret antithesis” ed esce per Nadir Music. La proposta musicale dei Madhouse è un metal moderno e fresco, con rimandi gotici in alcuni passaggi.

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.