Lapingra – Salamastra

Lapingra - Salamastra: I Lapingra (Angela Tomassone, Paolo Testa), provenienti da Isernia e con alle spalle una carriera quadriennale coronata ...

Lapingra – Salamastra

I Lapingra (Angela Tomassone, Paolo Testa), provenienti da Isernia e con alle spalle una carriera quadriennale coronata dalla pubblicazione di due ep, si lanciano ora sulla lunga distanza debuttando con questo Salamastra: dodici canzoni fresche e vivaci

Ad aprire il lavoro ci pensa le festosa introduzione di Run Atreyu Run che, in un baleno, si tramuta in melodia ariosa e in un finale pi√Ļ dedito all’elettronica. Anacleto, dal canto suo, risponde miagolando gioiosa, muovendosi su territori sonori solari e vivaci, costruiti per mezzo di pianoforte e voce. Kangaroo prosegue coincisa (solo un minuto e mezzo di durata), come se fosse una piccola ninna nanna (nonostante il finale in esplosione), lasciando spazio a This Is Not A Test e alla sua verve elettro pop danzereccia (che straborda in In Tibet Biber, brevissima traccia parlata). One Day, pacata e distesa, porta in s√© un qualcosa a l√† Bjork (e fuochi d’artificio nel finale), mentre Whop!, suonata interamente dalla Gentlemen’s Land Airlines Big Band, suona pi√Ļ gioiosa della pi√Ļ bella festa di paese, tra cori, ottoni, sonorit√† da banda e un paio di bicchieri di vino di troppo. Allie & Dog, leggera e rilassata, apre a Solo Un Disegno Circolare, unica canzone cantata in italiano (e riconducibile alla precedente This Is Not A Test per quanto riguarda le sonorit√†). Der Bleu Angle, invece, decisamente sgangherata e singhiozzante, strizza scherzosamente l’occhio alla musica lirica, ricordando, per certi versi, i Cocteau Twins (sotto effetto di massicce dosi di cocaina). Miracles, infine, parte flebile per poi aprirsi ad ampi spazi sonori mentre Put Them In A Box conclude dolce e delicata, con la voce, i cori esplosivi, il pianoforte e gli arrangiamenti d’archi a regnare.

Il duo riesce a creare un universo vivace, solare e fresco. Le canzoni sono naif nell’attitudine, ma rifinite e curate in ogni dettaglio. Non si corre nessun rischio di precipitare nella noia e, anche se √® facile trovare molte somiglianze con altre band, la personalit√† dei due musicisti viene definita in maniera chiara: un disco che convince.

TRACKLIST:
01. Run Atreyu Run
02. Anacleto
03. Kangaroo
04. This Is Not A Test
05. In Tibet Biber
06. One Day
07. Whop!
08. Allie & Dog
09. Solo Un Disegno Circolare
10. Der Bleu Angle
11. Miracles
12. Put Them In A Box

LAPINGRA-SALAMASTRA

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

LES LULLIES – MAUVAISE FOI

A cinque anni dal fragoroso album di debutto omonimo (un ruspante affresco di dieci episodi di veloce garage punk senza fronzoli) i francesi Lullies tornano sulle scene con un nuovo disco, “Mauvaise Foi” (Bad Faith) uscito, a fine maggio, sempre su Slovenly Rercordings.Il secondo Lp

Banchetto cuore delle bands

Oggi vi voglio parlare di una argomento che a me sta particolarmente a cuore facendo parte di quelli che la musica anche la fanno ( ci proviamo se non altro) .

Alberica Sveva Simeone – The wormcave

Primo romanzo della scrittrice romana Alberica Sveva Simeone per le edizioni Plutonia Publications dello scrittore e ottimo divulgatore del fantastico con il suo podcast Plutonia Publications.