La Febbre Del Venerdì 13 – La Febbre Del Venerdì 13

La Febbre Del Venerdì 13 – La Febbre Del Venerdì 13 1 - fanzine

La Febbre Del Venerdì 13 – La Febbre Del Venerdì 13

Andrea Zucaro, musicista veneto già membro dei Les Brucalifs, debutta in versione solista con il nome La Febbre Del Venerdì 13 e un disco omonimo. Il lavoro, pubblicato da Irma Records e Dischi Soviet, si compone di dieci orecchiabili brani che mescolano in maniera riuscita brit pop, echi sixties e ampie dosi di pop.

Il sound deciso e incalzante di Pentagoni, affondando le radici nel riff di basso distorto, travolge con la sua misteriosa e sinuosa energia, introducendo il rigore ritmico, addolcito dalle lunghe note di chitarra, di Sfidi Mai e il sound da TARM-ultimo-periodo della fresca e ariosa Messico.
Il rilassato scorrere della breve traccia strumentale Moonocababa, invece, apre al leggero raccontare di L.S.D.C. (La Sorte Dei Cantanti), mentre il calibrato intreccio di chitarre, batteria e tastiera de Il Rosso, lascia che a seguire siano le morbide melodie di Pit Stop e il piglio elettro/new wave di Tigre.
La chitarra di Veterano, infine, guidando in mezzo al fragore degli altri strumenti, cede il compito di chiudere al polveroso sound da prateria americana di Nevada.

I dieci brani di questo debutto, nascondendo sotto la ruvida scorza una forte componente melodica e una spiccata propensione per il pop, si rivelano fin da subito un valido ascolto. Il sound, pescando senza ordine preciso dal brit pop, dalla canzonetta italiana anni ’60, dai western e da molto altro, riesce a ritagliarsi una propria personalità, risultando sempre vario e fresco. Un album decisamente piacevole.

Tracklist:
01. Pentagoni
02. Messico
03. Sfidi Mai
04. Moonocababa
05. L.S.D.C. (La Sorte Dei Cantanti)
06. Il Rosso
07. Pit Stop
08. Tigre
09. Veterano
10. Nevada

LA FEBBRE DEL VENERDI’ 13 – Facebook

Tags:
,
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.