Klogr – Make Your Stand

Klogr - Make Your Stand 1 - fanzine

Klogr – Make Your Stand

Nel panorama metallico dello stivale poche band possono vantare un curriculum come quello dei Klogr, band alternative metal che dal 2011, anno di uscita del debutto “Till You Decay”, incendia palchi e impianti stereo con il suo tellurico sound composto da metal moderno e digressioni alternative.

Make Your Stand, nuova fatica in studio, è un ep di tre tracce, più un live, in versione cd e Dvd, registrato al Live Club Di Trezzo nel Novembre del 2014, quindi un’ottima occasione per sondare la band su un palco dal quale ne esce alla grande, dimostrando tutte le sue potenzialità.
Prodotto da Roberto Priori in compagnia della band, Make Your Stand parte alla grande con Breaking Down, brano dall’inizio dirompente e dalle ritmiche thrash; la title track è strutturata su un groove micidale, enfatizzata dell’ottima prestazione del singer e chitarrista Rusty, melodicissimo e graffiante, così come nella grandiosa Breathing Heart, giocata sempre sull’alternanza di momenti metallici a soluzioni rock alternative, espressi in sede ritmica e modulati su uan voce ottima sia nelle parti melodiche sia in quelle aggressive.
Lasciata la parte inedita, passiamo al live: la band in quel di Trezzo è stata protagonista di una performance spettacolare, immortalata anche nel supporto video, che conferma la bravura al microfono del vocalist, che non perde un’oncia della sua potenza e versatilità; il groove micidiale della sezione ritmica e l’appeal di brani dal taglio internazionale come Draw Closer e Zero Tolerance (dall’ultimo full length “Black Snow”) investono gli astanti con bordate di watts e sfuriate di metallo moderno che in sede live fanno sfracelli.
La scaletta che pesca i migliori brani dalla produzione del gruppo italo/americano e l’adrenalina che scorre a fiumi, uniti ad una produzione perfetta, rendono questo live non solo un riempitivo per l’Ep, bensì un’ottima testimonianza di quelle che sono oggi le qualità dei Klogr, band che non ha nulla da invidiare alle realtà più famose dedite al metal di inizio millennio.
Se il genere è destinato a fare da traino a tutto il movimento, non si potrà non avere a che fare in futuro con la band di Carpi.

Tracklist:
01. Breaking Down
02. Make Your Stand
03. Breathing Heart
04. Draw Closer (Live)
05. Zero Tolerance (Live)
06. King Of Unknown (Live)
07. Failing Crowns (Live)
08. Vultures Feast (Live)
09. Hell of Income (Live)
10. Silk And Thorns (Live)
11. Bleeding (Live)
12. Guilty And Proud (Live)
13. Guinea Pigs (Live)

Line-up:
Rusty – Vocals, guitars
Pietro Quilichini – Guitars
Joba – Bass
Rob Iaculli – Drums

KLOGR – Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.