iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Jackpine – Return To Zero

Jackpine - Return To Zero: (Wild love records #001) Dei prodotti proposti dalla neonata Wild love,etichetta alla quale va tutto il mio rispetto e i...

Jackpine – Return To Zero

(Wild love records #001) Dei prodotti proposti dalla neonata Wild love,etichetta alla quale va tutto il mio rispetto e il mio appoggio,ma che non sono proprio quello che eufemisticamente si possano dire ciò che preferisco,questo dei Jackpine e di gran lunga il migliore.

Il loro noise-rock ultra-quadrato che sa tanto di Shellac è indubbiamente potente e ispirato,la loro qualità di eseguzione è notevole ed anche la loro originalità e personalità non va assolutamente sottovalutata.
Resta il fatto però che,con il passare degli anni,e con l’innarrestabile avvicinarsi della vecchiaia, nonchè del rincoglionimento, ho maturato una certa avversione per tutte la band che non cantano (si escludano quelle che fanno surf per le quali stravedo) i gruppi solo strumentali hanno il potere di spaccarmi le palle in tempi piuttosto brevi,sarò limitato e arido di sentimenti ma è cosi’.
Sono molto dispiaciuto che un gruppo come i Jackpine,che ha un immaginario simile al mio,vedi titoli quali “Mark Landers blues” e “Gigi il troione”,non mi comunichi qualcosa a parole,son convinto che potrebbe farlo e potrebbe farlo bene.
Il mio giudizio è quindi sostanzialmente contrastante,la band suona con grande passione e lo fa più che bene,ciò li farà apprezzare da chi predilige un certo tipo di sonorità,per quanto mi riguarda però ,pur riconoscendo la loro indubbia bravura, mi lasciano piuttosto indifferente.

Info e contatti:
waww.myspace.com/jackpineband waww.wildoverecords.com

- Jackpine - Return To Zero

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

The Mourning After - Lately / Quit Bazar 7"

The Mourning After – Lately / Quit Bazar 7″

Pronti alla bisogna per assolvere nel migliore dei modi tale irrinunciabile esigenza ecco qui per me e per noi tutti, direttamente da quel di Sheffield, i veterani e collaudatissimi Mourning After ed il loro 7″ licenziato in questi giorni dalla Rogue Records.